Accesso a reti Wi-Fi pubbliche

Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-07-2017]

wifi

Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (551 voti)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Se non ricordo male ho tentato di usare una o due volte una rete Wi-Fi pubblica o supposta tale, quando, prima di potermi connettere, mi è stato chiesto ogni volta di fornire il mio numero di cellulare ho desistito immediatamente.
22-7-2017 18:04

{strand}
L'unico motivo che mi viene in mente è quello di accontentare chi installa queste reti e vuole sapere cosa faccio, nei dettagli. Altrimenti uso la rete del mio prvider, per una questione di intimità, perché ormai conosce ogni cosa di me, dei miei amici, colleghi, parenti....
14-7-2017 12:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che modo salvi informazioni importanti affinché nessuno le possa vedere sul tuo computer?
Salvo tutti i dati più importanti in una cartella protetta da password
Nessuno accede al mio computer
Il mio dispositivo è protetto da una password
I dati più importanti sono protetti da crittografia
Proteggo i miei dati quando presto il computer a un'altra persona
Elimino tutti i dati che non voglio che nessuno veda
Non ho dati importanti da proteggere

Mostra i risultati (1117 voti)
Settembre 2017
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
Tutti gli Arretrati


web metrics