La donna resa cieca da un videogioco

Secondo i medici la causa sta proprio nel troppo tempo passato a giocare con lo smartphone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-10-2017]

videogame

Wu Xiaojing è lo pseudonimo di una ventunenne cinese che, quando non lavora, adotta una routine giornaliera del tutto particolare.

Appassionata del videogioco multiplayer per smartphone Honour of Kings, popolarissimo in Cina, quando ha la giornata libera si alza alle sei del mattino, fa colazione, e poi gioca ininterrottamente fino alle 16.00.

Poi mangia qualcosa, fa un pisolino, si risveglia e continua a giocare fino all'una o alle due di notte.

Se ora Wu Xiaojing è diventata famosa, però, non è soltanto per questa sua passione, che forse è più corretto definire ossessione o dipendenza, ma perché il suo attaccamento al videogioco l'ha fatta diventare cieca a un occhio.

Lo scorso 1 ottobre, giorno di festa, ha passato l'intera giornata a giocare. Dopo cena, s'è accorta di non vedere quasi più nulla da un occhio, ed è stata portata all'ospedale di Nancheng.

Lì i medici le hanno diagnosticato una occlusione dell'arteria retinica, un fenomeno che si riscontra con maggiore facilità nei pazienti anziani.

Sondaggio
Puoi scegliere una sola pillola: quale delle tre?
Pillola blu: rimani giovane per sempre
Pillola verde: 1.000.000.000 euro in contanti
Pillola rossa: puoi viaggiare nel tempo in qualsiasi istante

Mostra i risultati (725 voti)
Leggi i commenti (18)

Secondo quanto dichiarato da uno specialista dell'ospedale a un giornale locale, la causa del disturbo sarebbe da ricercare proprio nel «gioco eccessivo» con lo smartphone.

Occorre precisare che altri medici non sono d'accordo. Il dottor David Allamby, direttore di una clinica oculistica di Londra, intervistato dal Daily Mail ha dichiarato che le possibilità che sia stata proprio l'intensa attività videoludica della donna a causare l'occlusione sono «scarse».

Egli ritiene più probabile che la causa sia una qualche malattia cardiovascolare non diagnosticata, anche se ammette che è stata rilevata una correlazione tra l'emicrania e l'occlusione dei vasi sanguigni della retina.

Solo nel caso - spiega il dottor Allamby - in cui il videogioco abbia causato emicrania alla donna si può ipotizzare un collegamento tra la sua passione e quanto le è capitato.

cieca videogioco
Wu Xiaojing intervistata in ospedale, con uno smartphone tra le mani.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Smartphone come cocaina per i bambini, il sexting è normale per le ragazzine
L'anti-smartphone non suona, non bippa, non distrae
I 4 motivi per cui Facebook crea dipendenza
Muore dopo aver giocato al Pc per 22 giorni consecutivi
Dipendenza da telefonino, i giovani messaggiano anche durante il sesso
Video(giochi)dipendenza: è giusto vietarli per legge?
L'app per smettere di usare lo smartphone
Smartphone, le donne li usano anche durante il sesso

Commenti all'articolo (5)

{utente anonimo}
Mi dispiace per la signora, spero recuperi e adotti un gatto che l'aiuti a staccare, anche due... link
17-10-2017 19:17

{utente anonimo}
Piu probabile succeda per il fatto di troppo tempo seduti, magari poca idratazione, si forma un trombo nella gamba, parte e arriva chissà dove, polmoni, cervello o anche nei vasi retinici e ne causa ischemia o rottura e relative conseguenze....insomma vanno fatti due passi ogni quarto d'ora o mezzora! E bere abbastanza.
15-10-2017 20:27

Pur non possedendo conoscenze specifica fatico molto a credere ad una correlazione fra le due cose, in ogni caso la ragazza dovrebbe comunque curarsi da questa dipendenza, passare giornate intere a giocare ad un videogioco mi sembra decisamente poco salutare, con uno smartphone poi penso sia anche molto peggio.
15-10-2017 17:39

{newoffice}
Poverina, ma solo una psicopatica poteva ridursi così. Fortunatamente la maggior parte dei giocatori sono dei nevrotici, non degli psicotici.
11-10-2017 20:37

Capisco che Zeus news abbia solo riportato un post del Mail Online, ma, proprio nella politica di non diffondere bufale allarmanti, sarebbe meglio evitare di dare eco ad articoli con titoli sensazionalistici e fuorvianti. Tra l'altro leggendo bene l'articolo i toni sono molto piu' rassicuranti e moderati. Non esiste in letteratura alcun... Leggi tutto
11-10-2017 09:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (2639 voti)
Ottobre 2017
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
Tutti gli Arretrati


web metrics