Fujitsu richiama i portatili a rischio incendio

Coinvolti i modelli Lifebook e Celsius.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-02-2018]

fujitsu richiamo batteria

Dopo Lenovo, tocca a Fujitsu. L'azienda giapponese ha infatti emanato un richiamo per alcuni modelli di portatili Lifebook e Celsius, poiché la batteria tende a surriscaldarsi e a prendere fuoco. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Sul tuo Pc (o notebook) c'è installato un hard disk oppure un disco a stato solido?
Entrambi
SSD: è più veloce di un hard disk, si guasta meno, consuma poco.
Disco fisso: è più affidabile, più economico e più capiente di una memoria flash.
Disco fisso sul Pc, SSD sul notebook.
Non so cosa ci sia installato: sono un utente, non un meccanico.

Mostra i risultati (2646 voti)
Leggi i commenti (6)
A differenza del caso di Lenovo, la causa non risiede in una vite dimenticata all'interno del computer ma pare essere un difetto delle batterie, fornite da Panasonic.

Allo stato attuale è già stato registrato un caso in cui la batteria è arrivata a prendere fuoco e, sebbene sia anche l'unico caso, Fujitsu ha preferito richiamare i prodotti coinvolti.

Il richiamo riguarda i modelli Lifebook E752, E733, E743, E753, P702, P772, S710, S752, S762, T732, T734, T902 e Celsius H720 se dotati di batterie CP556150-03, CP579060-01 o CP629458-03 (il codice è sull'adesivo posto sulla batteria stessa).

Per la loro sicurezza, gli utenti sono invitati a rimuovere immediatamente le batterie difettose; possono continuare ad adoperare il portatile con l'alimentazione di rete.

Secondo il richiamo ufficiale, a essere interessati sono poche migliaia di laptop venduti in nord America.

Chiunque possieda un portatile Fujitsu farà comunque bene a controllare di non essere in possesso di una delle batterie difettose: non costa nulla e può evitare guai molto gravi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Beh almeno questi dispositivi hanno ancora la batteria rimovibile e quindi l'utente può almeno continuare ad usarli in sicurezza dopo averla rimossa - ovviamente alimentati a rete - fino a che il fabbricante non avrà completato la sostituzione. Direi sia sempre meglio che il caso di Lenovo...
17-2-2018 15:19

{blueman}
Non c'è niente da fare: l'est (con la connivenza dell'ovest) ha deciso che gli investimenti nel litio vanno ripagati, che il settore è strategico per tenere in pugni l'occidente, e quindi si possono trascurare gli enormi svantaggi del litio, tipo: sfruttamento della manodopera "a perdere", non... Leggi tutto
13-2-2018 11:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (2128 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 ottobre


web metrics