Steve Wozniak truffato online: gli hanno rubato 7 Bitcoin

Il cofondatore di Apple adesso è più povero di 70.000 dollari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-02-2018]

steve wozniak bitcoin

Anche ai migliori può capitare di cadere nelle mani dei truffatori online. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2192 voti)
Leggi i commenti (12)
Il nome di Steve Wozniak è ai più meno conosciuto di quello di Steve Jobs, eppure è sua la "mente tecnica" che sta dietro ai primi successi di Apple, di cui è il cofondatore.

Di recente Wozniak è stato invitato a parlare a un evento organizzato dal The Economic Times, e in quell'occasione ha ammesso di essere caduto vittima di un raggiro costatogli oltre 70.000 dollari in Bitcoin.

«Mi sono stati rubati con frode 7 Bitcoin» ha spiegato Wozniak. «Qualcuno che li stava comprando da me pagandoli con carta di credito ha cancellato il pagamento subito dopo l'acquisto. È stato facilissimo! E il tutto è avvenuto tramite un numero di carta rubato, quindi non riavrò mai i miei soldi».

In totale, il cofondatore di Apple afferma di aver perso circa 74.000 dollari: una briciola per un uomo la cui fortuna è stimata in 100 milioni di dollari, ma si tratta comunque di un furto.

«La blockchain identifica chi possiede i Bitcoin» - ha spiegato il derubato - «ma ciò non significa che le frodi siano impossibili».

Sul motivo che l'ha spinto a vendere i Bitcoin, Wozniak è molto chiaro: «Non volevo controllarne il valore ogni giorno... così li ho venduti tutti tranne uno. Mi è parso abbastanza per fare esperimenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La seduttrice informatica assetata di bitcoin
L'Unione Europea pronta a legiferare sulle criptovalute
''Le criptovalute potrebbero crollare in qualsiasi momento''
Scienziati russi arrestati perché generavano Bitcoin da un sito di armi nucleari
Schede video, le criptovalute fanno schizzare il prezzo alle stelle

Commenti all'articolo (1)

Mi sembra abbastanza indicativo del fatto che le criptovalute, come volatilità del loro valore, siano molto più simili ad azioni speculative che a monete... Leggi tutto
3-3-2018 15:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (5281 voti)
Luglio 2021
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 luglio


web metrics