HoloLens, il primo titolo di realtà virtuale per adulti cerca beta tester



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-03-2018]

hololens titoli adulti realta virtuale

HoloLens, il visore per realtà virtuale inventato da Microsoft, è sul mercato da ormai qualche anno, ma finora il suo utilizzo è stato limitato sebbene le potenzialità siano ampie. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (768 voti)
Leggi i commenti (5)
Ad attirare il grande pubblico sarà forse il mondo dei contenuti per adulti, che si sta preparando a sfornare il primo titolo espressamente dedicato a HoloLens.

Si chiama 3D Holo Girlfriend, è prodotto da 3D Hologroup e il titolo dice quasi tutto quanto c'è da sapere in proposito: propone «un'esperienza e delle interazioni realistiche» (come sostiene il produttore) con discinte signorine virtuali.

3D Holo Girlfriend si presenta come un servizio su abbonamento con tre "modelli" accessibili gratuitamente, e oltre che con HoloLens è anche compatibile con il Meta2 di Meta Vision.

«Siamo più che sesso e pornografia in Realtà Aumentata (AR)» dice uno degli slogan che campeggiano sul sito ufficiale, dove peraltro è iniziata la ricerca dei beta tester.

Chi volesse partecipare alla fase di test non deve far altro che riempire il formulario apposito, senza pagare alcunché; la partecipazione dà inoltre diritto a degli sconti non appena il servizio verrà lanciato ufficialmente.

Naturalmente, è necessario essere in possesso di uno degli apparati per la realtà virtuale compatibili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Venduto nel metaverso uno yacht virtuale da mezzo milione di euro
Un italiano su 6 ha consultato siti per adulti col Wi-Fi pubblico
Ex attrice a luci rosse chiama in causa i pirati
L'app pornografica che sequestra lo smartphone
Il sito a luci rosse che non lascia tracce nell'estratto conto
Il primo porno girato coi Google Glass

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Sul molti meno mi trovi d'accordo... :wink:
25-3-2018 14:33

Invece, dovrebbero prenderlo come investimento. Si comprano il visore e fanno l'abbonamento. Se è veramente come far sesso con una donna in carne ed ossa (e per di più bellissima), possono far senza sposarsi, figliare, separarsi perché una non basta, prendere malattie in giro, o anche solo il dover non più pagare prostitute, o... Leggi tutto
25-3-2018 14:03

Considerato quello che costano gli HoloLens e quello che costerà poi l'abbonamento, forse conviene andare ancora alla vecchia... :wink:
24-3-2018 18:22

Che te li devi comprare. E poi usi il servizio senza abbonamento, almeno per la fase di test. O forse credevi che il visore te lo regalassero gli sviluppatori? Sarebbe come dare agli insider in regalo il pc. Se gli va grassa gli regalano una licenza. Altrimenti insider a vita. Leggi tutto
23-3-2018 08:51

Ma poi la cecità sarà reale o virtuale? :lol:
21-3-2018 13:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Durante un lungo viaggio in treno o in aereo, che cosa preferisci fare?
Ascoltare la musica
Chiacchierare coi vicini
Dormire
Giocare (con il notebook, il tablet, lo smartphone ecc.)
Guardare un film o una serie Tv
Guardare il panorama... o le hostess
Lavorare al computer
Leggere un libro, o un ebook
Navigare su Internet (vale solo in treno)
Telefonare (vale solo in treno)

Mostra i risultati (2629 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 gennaio


web metrics