Antibufala: Microsoft sta riscrivendo l'intera suite Office in Javascript



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-06-2018]

office javascript

Comunque la si pensi, il tweet che ha dato origine a tutto è chiarissimo.

Rispondendo a un altro utente di Twitter che faceva notare come, secondo lui, avere un linguaggio di scripting come primo linguaggio sia sbagliato per ogni laureato in informatica, Sean Thoams Larkin, sviluppatore impiegato presso Microsoft, ha scritto: «Be', in realtà! L'intero Office 365 sta venendo completamente riscritto (e abbiamo quasi finito) con quel piccolo linguaggio di scripting chiamato Javascript».

Il post è tuttora su Twitter e chiunque può controllare. Anzi, il tweet continua: «E Skype, e Microsoft Teams, e Code, e l'intero MSEdgeDev Debug Protocol (al posto di C++)».

Leggendo quelle parole, a molti utenti esperti di Microsoft Office è venuto un infarto. La maggioranza, d'altro canto, che non sa che cosa siano JavaScript o C++ né le interessa, non s'è posta alcun problema.

Possibile che Microsoft abbia deciso di buttare a mare tutto il codice prodotto finora per passare al linguaggio più amato/odiato del momento? E sicuramente perdere alcune funzionalità strada facendo?

Sondaggio
Quale metodo utilizzi nell'apprendere un linguaggio di programmazione?
Corsi tradizionali in aula.
Internet e corsi online.
Libri e manuali.
Altro.
Non programmo.

Mostra i risultati (2732 voti)
Leggi i commenti (15)

In effetti no, non è possibile. Infatti, nonostante ciò che Larkin ha lasciato pensare nel suo primo tweet, le cose non stanno così.

È stato Larkin stesso a correggere il tiro poco dopo, precisando che, sebbene alcune parti di Office siano effettivamente realizzate con il framework Electron, e il lavoro per riscrivere Skype in React Native è davvero in corso. Ma Word e soci continueranno a essere scritti in C++.

office js screenshot

Scrivendo su Reddit, lo sviluppatore ha spiegato che intendeva mettere l'enfasi su come JavaScript non sia da considerare un linguaggio di secondo piano soltanto perché tecnicamente è un linguaggio di scripting, pensando perciò che non lo si possa usare per realizzare applicazioni "vere".

D'altra parte, «Non abbiamo intenzione di abbandonare C++, C# né alcuno degli altri fantastici linguaggi, API e strumenti che usiamo in Microsoft. EdgeHTML è scritto quasi interamente in C++, come quasi ogni altro motore per browser».

Tanto rumore per nulla, insomma: per il prevedibile futuro non ci saranno cambiamenti radicali nel modo in cui Office è sviluppato. Tuttavia, in un mondo in cui è sempre più importante realizzare applicazioni multipiattaforma, JavaScript sembra destinato a giocare un ruolo importante.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft inizia a rimuovere le app desktop da Office, partendo da OneNote
Office 2019 sarà l'ultima versione e non funzionerà su Windows 7 e 8.1
Chromebook, finalmente arriva anche Microsoft Office
Office, il pericolo viene dalle macro
Monaco abbandona Linux e LibreOffice e torna a Windows

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dal 2013 è obbligatoria l'iscrizione online per le prime classi di tutte le scuole. Secondo te...
E' giusto e da Paese civile.
Molte famiglie saranno in difficoltà perché non hanno la connessione o non navigano in Internet.
Va bene ma ci vuole un supporto per le famiglie che ancora non navigano in Rete.

Mostra i risultati (1467 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics