Bug in Windows 7, Microsoft si arrende e toglie il supporto alle vecchie CPU

Non riuscendo a risolvere il problema, ha preferito abbandonare i sistemi più datati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-06-2018]

microsoft windows 7 pentium iii bug

Sebbene la fine del supporto a Windows 7 si avvicini inesorabile, gli utenti affezionati all'ormai anziano sistema operativo sanno di poter stare tranquilli ancora per poco meno di due anni.

A causa di un bug che Microsoft non riesce a sistemare, però, alcuni di essi dovranno anticipare l'addio a... subito.

Tutto è iniziato nello scorso mese di marzo quando un aggiornamento, rilasciato durante il normale Martedì delle Patch, ha preso a causare una schermata blu della morte su tutti i Pc con processori che non supportano le istruzioni SSE2.

Onestamente, bisogna dire che si tratta di macchine davvero vecchie: le SSE2 sono state introdotte con i Pentium 4, quindi i computer interessati sono quelli che usano un Pentium III, venduto tra il 1999 e il 2003.

Nonostante la vetustà del processore, nel 2018 c'è ancora un numero non indifferente di Pc con Pentium III e Windows 7 perfettamente operativi. O, quantomeno, che erano perfettamente operativi prima dell'aggiornamento.

Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (3069 voti)
Leggi i commenti (15)

Avvisata del problema, Microsoft ha promesso una correzione con il rilascio di aprile, e poi ancora con quello di maggio, e poi ancora con quello di giugno. Ma la soluzione non è mai arrivata.

Alla fine, il gigante di Redmond s'è arreso: ha aggiornato la pagina della Knowledge Base relativa all'aggiornamento problematico spiegando che l'unica vera soluzione è «Aggiornare le macchine con un processore che supporti SSE2, oppure virtualizzare dette macchine».

Insomma, pare che il bug abbia sconfitto Microsoft. Ma a perdere davvero sono gli utenti che, pertanto, dovranno rassegnarsi a sostituire le vecchie glorie ancora in servizio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft sospende il supporto nei forum a Windows 7 e 8.1
Windows 10, termina il supporto per alcune versioni
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La Cina arriva al Pentium III
Pentium IV guarda avanti... forse troppo
Pentium iii mobile in ritardo annunciato
Quale futuro per il Pentium III?

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

@Maary79 Francamente non credo che lo aggiornerò più e non tanto per questo motivo ma per altri ben più gravi di rallentamenti ed instabilità che ho citato in uno dei miei post precedenti che mi fanno pensa a tentativi nemmeno troppo nascosti di M$ di costringere gli utenti a passare a W10. In quanto alle alternative per la navigazione... Leggi tutto
5-7-2018 19:11

Office 2003 è vecchissimo per MS, poi su W7, penso non sarà l'ultima volta che ti capiterà, se deciderai di riprovare ad aggiornarlo. Il massimo della stabilità la raggiungerai quando sarà tutto fuori supporto, a discapito della sicurezza, ma tu di certo non sei uno sprovveduto, quando navighi in rete, e conosci le alternative. :wink: Leggi tutto
5-7-2018 00:47

Microsoft ha imparato dal Comune di Roma e dalla Regione Lazio! Quando le buche stradali superano un certo livello qualitativo e quantitativo non le si ripara... si abbassa il limite di velocità della strada! :evil:
4-7-2018 19:27

Probabilmente mi sono spiegato male, io uso sempre la stessa, vetusta, versione di M$ Office 2003 ed il problema l'ho avuto con un aggiornamento di Seven ed era legato ad un aggiornamento di una dll del SO, dopo aver disinstallato quell'aggiornamento ho risolto il problema ma la cosa non mi affatto piaciuta. Per poter utilizzare... Leggi tutto
3-7-2018 19:20

Parli difficile per me, ho una conoscenza base di applicativi per l'ufficio, mi verrebbe da dire: usa la stessa versione di MS Office, ma penso che la soluzione sarebbe troppo facile, tenendo conto poi, che sfornano nuove versioni e aggiornamenti in continuazione..
2-7-2018 23:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (581 voti)
Luglio 2018
Adesso che si fa? Strategie mitiganti
Bollette di 30 giorni, ma a vincere sono sempre i gestori telefonici
L'industria petrolifera semina disinformazione sulle auto elettriche
The Firefox Monitor ti svela se i tuoi dati sono stati hackerati
Giugno 2018
Facebook, un brevetto per attivare i microfoni degli smartphone a tradimento
Usare la batteria dello smartphone per rubare i dati
Bug in Windows 7, Microsoft si arrende e toglie il supporto alle vecchie CPU
PeerTube: come YouTube, ma senza censura e basato su BitTorrent
Come si fa a leggere i messaggi cifrati di WhatsApp e Telegram? Non è difficile
Come sarebbe Windows 7 se fosse nato nel 2018?
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Come si riconosce un video Deepfake? A occhio
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Lo smartphone pieghevole di Samsung con doppio display
Pseudoscienza al potere oggi: Sud Africa, Spagna, Stati Uniti
Tutti gli Arretrati


web metrics