Demonoid offline da giorni, il proprietario è irreperibile

Occhio alle imitazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-09-2018]

demonoid offline

Demonoid, uno dei più vecchi tracker BitTorrent esistenti (con annessa, vasta comunità), da qualche tempo è offline.

Non è la prima volta che succede: è già capitato che sparisse dal web per delle settimane o addirittura dei mesi, ma poi è sempre tornato in attività.

Stavolta però le cose sembrano diverse. È da agosto che Demonoid soffre di problemi tecnici, culminati in una prima sparizione temporanea poche settimane fa e in quella, più recente, di pochi giorni fa.

Il guaio è che oltre al sito adesso è sparito anche il proprietario, Deimos. Non solo: uno dei membri dello staff, Phaze1G, ha spiegato in un'intervista al sito TorrentFreak di non avere idea di che cosa stia succedendo.

Tutto lo staff, in realtà, non sa come le cose si evolveranno e, anche se il canale Reddit è attivo, sul destino del sito non ci sono notizie.

Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (997 voti)
Leggi i commenti (14)

In casi come questo è importante ricordare - come per l'appunto lo staff tiene a sottolineare - che non ci sono alternative ufficiali al sito principale di Demonoid: chiunque si presenti come Demonoid redivivo ma non occupi il dominio usato finora è, con la massima probabilità, uno scammer in cerca di gente da truffare.

Quanto a Deimos, l'ipotesi più probabile è che stia affrontando dei problemi personali. Ma nessuno sa davvero dire che cosa sia successo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Demonoid censurato in Italia
Il ritorno di Demonoid
Demonoid spazzato via per compiacere gli USA
Demonoid è tornato

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Se il telefonino è generalmente personale, spesso il tablet è condiviso in casa. E' così?
Ho un tablet e lo uso solo io.
Ho un tablet e lo condivido con i miei familiari.
Non ho un tablet ma utilizzo quello di un mio familiare.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (1508 voti)
Dicembre 2018
Il (brutto) maglione delle feste col logo di Windows 95
Il malware che cancella gli hard disk ricomincia a far vittime in Italia
False scatole di Amazon per arrestare i ladri di pacchi
Italia, carta d'identità obbligatoria per iscriversi ai social network
Mail di porno-estorsione, versione italiana: siamo ai saldi
L'open Internet rischia di chiudersi
Robot di Amazon manda all'ospedale 24 dipendenti
Le aziende si preparano a sostituire il Wi-Fi con reti 5G private
Lo smartphone con Linux e KDE che non è un telefono cellulare
Hacker viola 50.000 stampanti per invitare tutti su un canale Youtube
Novembre 2018
Facebook e il caso dei messaggi zombie
Malware nei portatili Lenovo, utenti risarciti con 7,3 milioni di dollari
Gioca dal vivo a PUBG e uccide l'amico
Amazon, nomi e indirizzi email degli utenti rivelati per errore
Bethesda e la patch da quasi 50 gigabyte per Fallout 76
Tutti gli Arretrati


web metrics