Google regala il dominio duck.com a DuckDuckGo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-12-2018]

ddg

Quando acquisì On2, azienda precedentemente nota come Duck Corporation, Google entrò in possesso anche del dominio duck.com che, da quel momento in avanti, prese a rinviare i visitatori all'homepage del motore di ricerca di Google.

La cosa non ha mai fatto piacere a DuckDuckGo, uno dei concorrenti di Google nato con l'intento di fornire risultati affidabili ma senza violare in alcun modo la privacy degli utenti.

Google ha sempre ignorato questa situazione, almeno fino a oggi: adesso duck.com rimanda all'homepage di DuckDuckGo.

Che cosa abbia spinto Google a questa mossa non è chiaro. Certamente non il denaro: non solo perché a Mountain View ne hanno in abbondanza, ma anche perché il CEO di DuckDuckGo ha specificato che «Google ha scelto di trasferire la proprietà del dominio», e dunque non ci sono stati trattative né compensi.

In ogni caso, per gli utenti di DuckDuckGo ora raggiungere il loro motore di ricerca preferito è più semplice.

Sondaggio
Utilizzi i motori di ricerca soprattutto per approfondire quello che hai...
... letto sui social network
... sentito alla radio
... ricevuto sul cellulare (Sms/Mms)
... letto su giornali o riviste
... visto in Tv
... visto per strada
... passaparola

Mostra i risultati (913 voti)
Leggi i commenti (6)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
DuckDuckGo sotto accusa: profilerebbe di nascosto gli utenti
Google personalizza i risultati anche se si naviga in incognito
Il motore di ricerca che non si fa i fatti vostri

Commenti all'articolo (3)

{Lupinimouse}
Non per sembrare irriverente ma appena due settimane fa lo stesso zeusnews ha pubblicato una notizia (https://www.zeusnews.it/n.php?c=26892) in cui viene spiegato lo studio condotto da duckduckgo sulla personalizzazione dei risultati che google mostra. Sarò avventato, forse, nel volerci trovare un collegamento però se prima... Leggi tutto
18-12-2018 11:10

Se Google ha fatto questa scelta una motivazione, di certo, l'avrà avuta e non necessariamente per beneficenza...
16-12-2018 15:15

Dalle mie parti si dice: "Quando il diavolo ti alliscia, vuole l'anima" :wink: Fossi il CEO di duckduckgo camminerei con le spalle al muro :)
14-12-2018 11:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo che ti spinge maggiormente (oppure no) ad acquistare online?
La facilità di acquisto
La presenza di maggiori sconti e promozioni
La possibilità di evitare i centri commerciali
Una più ampia visibilità delle promozioni in corso
La possibilità di valutare tutte le opzioni
Poter acquistare anche all'ultimo momento

Mostra i risultati (1946 voti)
Gennaio 2019
Il sito Torrent distribuito e impossibile da censurare
Un futuro senza chiavette USB
Facebook sotto accusa: giochini per ''spennare'' gli utenti più giovani
Pubblicata la ''master list'' degli hacker
Il Pc con schermo e tastiera dentro il mouse
Non è reato filmare una donna nuda in casa sua se non usa le tende
Sei consigli per difendersi dal ransomware
Windows 7 riconosciuto come contraffatto dopo le ultime patch
IoT sotto attacco: ora tocca alle vasche idromassaggio
Apple taglia la produzione di iPhone: l'obsolescenza programmata non funziona più
Il primo computer quantistico progettato per applicazioni commerciali
Il bat-sonar Microsoft usa gli altoparlanti intelligenti per mappare intere stanze
Otter Browser, il vero successore di Opera Classic
Mozilla sperimenta gli spot in Firefox. Gli utenti insorgono
Richard Stallman fa i complimenti a Microsoft
Tutti gli Arretrati


web metrics