Quanti soldi ci vorrebbero per convincervi ad abbandonare Facebook per un anno?

Secondo uno studio, basterebbero poco più di 1.000 dollari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-12-2018]

1000 dollari abbandonare facebook

In questo 2018 che va a chiudersi la fiducia degli utenti in Facebook ha subito parecchi scossoni, eppure miliardi di persone continuano a visitare quotidianamente il social network in blu.

Questa apparente contraddizione non è sfuggita ad alcuni ricercatori, che rilevandola si sono chiesti che cosa possa servire per convincere davvero un utente di Facebook ad abbandonare - almeno per un certo periodo di tempo - la creatura di Mark Zuckerberg.

Dopo una breve riflessione, si sono risposti «Il denaro, salvo poi doversi chiedere: «Sì, ma quanto?».

Hanno così organizzato un esperimento strutturato in tre diverse "aste" per capire quale somma sarebbe sufficiente a convincere un utente ad abbandonare la piattaforma per un anno. Ogni partecipante doveva indicare quanti soldi avrebbe voluto in cambio di 365 giorni di astinenza dal social network: diversamente dalle aste tradizionali, la puntata più bassa avrebbe "vinto".

Due delle aste sono state condotte con studenti universitari, mentre la terza è stata rivolta a degli adulti e gestita tramite il Turco meccanico di Amazon.

Alla fine, i risultati - pubblicati su PLOS One - hanno mostrato che le somme indicate dai partecipanti alle aste hanno oscillato tra un minimo di 1.139 dollari e un massimo di 2.076 dollari.

La persona che ha avanzato l'offerta inferiore - come dicevamo - è stata considerata la vincitrice, nonché la dimostrazione di quale sia il valore di Facebook percepito dagli utenti: poco più di mille dollari, e comunque meno di duemila.

Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4006 voti)
Leggi i commenti (46)

Un ulteriore dato interessante emerso dalla ricerca è che quanti usano più Snapchat e Instragram che Facebook sono stati coloro che hanno offerto di meno, segno che per costoro abbandonare il sito in blu non era poi un gran sacrificio: se ci sono delle alternative, insomma, Facebook perde parte del suo fascino.

Alla fine Sean Cash, uno degli autori della ricerca, ha commentato: Parte del motivo per cui gli utenti restano su Facebook, nonostante serie preoccupazioni su come venga usato o abusato, è molto semplice: ci dà ancora un sacco di gioia».

Inoltre, secondo Cash la difficoltà di lasciare Facebook è da ricercarsi anche nell'attaccamento verso la piattaforma che s'è sviluppato negli anni: «C'è chi ha oltre un decennio di foto, c'è chi lo usa per organizzare gruppi di studio... c'è gente intorno ai vent'anni che magari è stata su Facebook per tutta la sua vita adulta».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook per anni ha regalato i dati degli utenti a Microsoft e altri 150 partner
Facebook, mail interne descrivono trucchi per raccogliere dati su SMS e chiamate di nascosto
Facebook, accessibili le foto private di milioni di utenti
Facebook propone gente che hai semplicemente incrociato
I 4 motivi per cui Facebook crea dipendenza
Il turco meccanico di Amazon
Dipendenza da Facebook? Ecco chi la cura
La "dipendenza da Internet" è ufficialmente una malattia

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

francamente vieterei per legge tutti i social, whatsapp & Co.
24-12-2018 11:56

E non mi accontenterei certo di 1.000 $... :wink: Leggi tutto
23-12-2018 14:22

Mi hai tolto le parole dalla... tastiera ;) Leggi tutto
23-12-2018 09:32

Casomai dovrebbero pagarmi per usarlo! :lol:
22-12-2018 11:19

{Wilhelm}
Peccato che poi questa gente dovrebbe spendere quei soldi (e anche molto di più) per le terapie dallo psicanalista. FecciaBook mette quelle persone (mi azzardo a fare la stima che sono la maggioranza degli utenti attivi) in un fragile equilibrio di tensioni interne, senza FecciaBook andrebbero in tilt...
21-12-2018 13:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa guardi o ascolti più spesso in streaming?
Video musicali
Televisioni online
Musica
Radio online
Film
Serie Tv
Eventi in diretta (partite, concerti ecc.)

Mostra i risultati (1291 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics