Windows Lite farà piazza pulita delle ''piastrelle'' nel menu Start

Poi toccherà a Windows 10?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-01-2019]

windows lite concept
Così potrebbe apparire il menu Start di Windows Lite

Di Windows Lite si parla sin dalla fine dello scorso anno come di un concorrente diretto di Chrome OS: dovrebbe debuttare nei prossimi mesi su quei laptop compatti e leggeri apprezzati da chi deve essere produttivo in mobilità ma non ha bisogno di grandi risorse.

Sarà - si diceva - una versione di Windows 10 ridotta all'osso proprio per sfruttare al meglio le limitate caratteristiche hardware dei dispositivi ai quali è destinato.

Tra le limitazioni previste, per esempio, c'è la possibilità di eseguire soltanto le applicazioni scaricabili dal Microsoft Store: qualunque software di terze parti verrà bloccato all'origine.

Ora, grazie ad alcune indiscrezioni, scopriamo che Windows Lite sarà diverso da Windows 10 anche in un altro aspetto: il menu Start.

Microsoft pare infatti aver deciso di eliminare le Live Tile, le "piastrelle" animate che come impostazione predefinita affollano la sezione di destra del menu Start di Windows 10.

Sondaggio
In che anno hai comprato il tuo primo tablet?
2010
2011
2012
2013
2014
Non ho mai comprato un tablet.
Lo comprer˛ quest'anno.

Mostra i risultati (2695 voti)
Leggi i commenti (1)

Si può ragionare sul fatto che, a ben vedere, per una classi di portatili che vuol essere minimale le Live Tile sono un "di più" non necessario, ma c'è in realtà un'altra ragione: le stesse fonti dell'indiscrezione ammettono che le piastrelle sono usate pochissimo, sia dagli utenti che dagli sviluppatori.

Se a ciò si aggiunge che Microsoft da parecchio tempo non pare interessata nello sviluppare ulteriormente le Live Tile, ecco l'ipotesi: la loro eliminazione da Windows Lite è solo un esperimento per arrivare a rimuoverle anche da Windows 10, senza peraltro che gli utenti ne sentano la mancanza.

Si sa, d'altra parte, che Microsoft sta studiando interfacce alternative per il proprio sistema operativo con i progetti Andromeda e Polaris: le Live Tile, residuo di Windows Phone e Windows 8, in quest'ottica sarebbero soltanto un'anticaglia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Che Ŕ uno dei pochi posti al mondo dove hanno pieno diritto di stare! :wink:
29-1-2019 19:01

Solo il men¨ vecchio tipo con ClassicShell, adesso sostituito da OpenShell. Le piastrelle solo al ces .... sorry al bagno!
28-1-2019 12:21

Trovo che Windows 10 sia stato l' O.S. pi¨ brutto della storia. Il fatto che la "malacopia" (windows 8) fosse ancora peggio non Ŕ un alibi. Tuttavia non cambier˛ OS solo per rifarmi gli occhi.
27-1-2019 22:18

Ovviamente! :roll: Leggi tutto
27-1-2019 11:10

Le tile in W8 erano un obbrobrio, ma in W10 fastidio non me ne danno, anche perchÚ grazie allo start, non Ŕ che cambia molto, da come si era abituati prima. Anche se io, Ŕ giÓ da tempo che uso Cortana per avviare velocemente, quello che dovrei trovare nel men¨ start, o pannello di controllo o impostazioni. Fossero questi i problemi di... Leggi tutto
26-1-2019 09:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversitÓ: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra pu˛ portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccitÓ e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'aciditÓ dei mari.

Mostra i risultati (1906 voti)
Ottobre 2023
Microsoft, scure sugli aggiornamenti gratuiti a Windows 11
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 ottobre


web metrics