Facebook, arriva il pulsante per cancellare la cronologia



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-03-2019]

facebook cronologia privacy

Qualche tempo fa Mark Zuckerberg ha sostenuto in un'intervista che, contrariamente a ciò che generalmente si pensa, Facebook non è un pericolo per i dati degli utenti ma, anzi, è un «pioniere della privacy».

Il commento è stato accolto con scetticismo eppure Facebook, dopo tutti gli scandali e le accuse di compravendita delle informazioni personali degli utenti, sembra voler davvero cercare di migliorare un po' le cose.

David Wehner, che presso il social network ricopre il ruolo di Chief Financial Officer, ha annunciato che nel corso dell'anno verrà introdotta una funzionalità che permetterà a ciascun iscritto di cancellare completamente la cronologia di Facebook.

Concettualmente, funzionerà come il pulsante che sui browser esegue la stessa funzione; soltanto, eliminerà non dal computer in uso ma dai server del social network in blu tutte le informazioni registrate circa le frequentazioni dell'utente: «Gli elementi su cui si è cliccato, i siti visitati, e via di seguito» come spiegava Zuckerberg stesso qualche tempo fa, quando di questa possibilità già si parlava.

Non solo: una decina di mesi fa, Mark Zuckerberg aveva promesso che questa stessa opzione avrebbe anche permesso a ogni singolo utente di decidere se lasciare che Facebook continuasse a registrare le informazioni sulle abitudini di navigazione oppure no.

Sondaggio
Facebook è un gran bel social network, però...
... genera dipendenza e condiziona la mia vita reale.
... mi rende più ansioso o più depresso del solito.
... non c'è nessun "però".
... non lo uso.

Mostra i risultati (2392 voti)
Leggi i commenti (1)

Gli utenti accoglieranno positivamente la novità, che finalmente mette nelle loro mani un po' di controllo sui dati posseduti da Facebook. Meno contenti saranno invece gli inserzionisti pubblicitari.

«In generale, questa funzionalità renderà più difficile personalizzare i contenuti con la stessa efficacia di cui potevamo godere prima» ha ammesso Wehner, poiché Facebook dimenticherà le preferenze personali di ciascun utente ogni volta che la cronologia sarà cancellata.

Se poi ciò sia davvero un male, spetta a ciascuno definirlo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Mark Zuckerberg: servono nuove leggi per regolamentare Internet
Il 10-Year Challenge è un complotto? Improbabile. Ma il sospetto la dice lunga
Scandalo Cambridge Analytica, Facebook si rifiuta di pagare la multa
Facebook multata per 500.000 sterline. In 17 minuti le avrà già riguadagnate
Zuckerberg chiede scusa alla UE, che non si accontenta e lo accusa di attentare alla democrazia
Sì, Cambridge Analytica ha chiuso. Ma è già rinata

Commenti all'articolo (4)

:^o Ma questa forse la batte! Leggi tutto
7-3-2019 19:07

Difficile mi capiti. Sono poligrotta :D Vivo casa e ufficio e l'azienda mi ha chiesto il consenso. Non ho dispositivi Internet of Turkeys in casa ne mai ne comprerò e sull'eeePC c'è un coperchio fisico a scorrimento sulla telecamera che mi assicuro sia sempre chiuso. Leggi tutto
2-3-2019 12:37

che domande... esattamente come i video diffusi in internet che ti ritraggono senza il tuo consenso... :twisted: Leggi tutto
2-3-2019 08:46

Scusate ma io sono un povero ignorante, infatti nemmeno ci sono su #Facebook Ma i tuoi dati che si sono già venduti come si cancellano? :?:
1-3-2019 17:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali autorizzazioni hai concesso alle applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile?
Non limito l'accesso alle app sul mio dispositivo
Di solito concedo le autorizzazioni su richiesta e non ci penso più
Concedo le autorizzazioni a seconda dell'applicazione e delle sue funzionalità
Non posso modificare le autorizzazioni delle applicazioni

Mostra i risultati (995 voti)
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Tutti gli Arretrati


web metrics