La Calcolatrice di Windows impara a tracciare i grafici

È il primo frutto della nuova politica open source.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-03-2019]

calcolatrice windows open source grafici

L'"apertura" della Calcolatrice di Windows, trasformata in software open source, sta dando i suoi frutti: diverse idee per migliorare il programma sono già state proposte e una in particolare è stata scelta per l'implementazione. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Fai uso del pagamento contactless?
Sì, lo trovo molto comodo.
Lascio scegliere all'esercente.
Non so cosa sia.
No, le mie carte non sono abilitate.
No, non mi fido

Mostra i risultati (2156 voti)
Leggi i commenti (21)

Proposta da Dave Grochocki, si tratta della capacità di tracciare i grafici delle equazioni, un'opzione che potrebbe risultare utile per chi compie studi matematici.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La calcolatrice di Windows adesso gira su Android, iOS e sul web
La calcolatrice di Windows ora è open source

Commenti all'articolo (5)

@Gladiator Credo si possa dire che io sia una persona onesta ed imparziale e questa ne è una dimostrazione. Quello che preoccuma me è che la Linux Foundation sia tutto fuorché quello che vuol far credere di essere essendo praticamente un cartello di aziende promotrici di software proprietario e brevetti software tra cui la stessa... Leggi tutto
31-3-2019 22:43

@etabeta Detto da te quasi mi preoccupa... :wink:
31-3-2019 18:43

@Gladiator Ottimo suggerimento anche se la licenza Microsoft in questo caso :cry: è migliore. Codice sorgente anziché un eseguibile, pur freeware che, anche se dai requisiti hardware parrebbe escludibile, potrebbe contenere crypto miners e non lo impareresti mai, carico CPU e uso di memoria a parte.
31-3-2019 17:53

Credo esistano già valide alternative veramente freeware come questa.
31-3-2019 14:20

Sarebbe meglio che i programmatori impiegassero più utilmente il loro tempo per progetti veramente open ergo senza Microsoft, RedHat/IBM, Suse/Novell, Mandriva, Canonical dietro. E che si uniformassero un po' nell'uso delle librerie senza usate la beta dell'ultima libreria che ancora deve uscire. IMHO
25-3-2019 21:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1708 voti)
Gennaio 2021
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Tutti gli Arretrati


web metrics