Per i bambini è meglio essere youtuber che astronauti

Lo rivela un sondaggio Lego.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-07-2019]

legoastro

A cinquant'anni esatti dall'avventura dell'Apollo 11, che portò i primi uomini sulla Luna, si potrebbe pensare che il richiamo dello spazio sia più forte che mai. Dopotutto, "fare l'astronauta" è sempre stato, dall'inizio dell'era spaziale, uno dei lavori più desiderati dai bambini.

A quanto pare, però, la realtà è diversa da quello che si può immaginare. Proprio in occasione dell'anniversario dello sbarco sulla Luna, Lego ha commissionato a The Harris Poll un sondaggio (da condursi in Cina, Regno Unito e Stati Uniti) rivolto ai bambini per conoscere le loro aspettative e i loro desideri per quanto riguarda lo spazio. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3480 voti)
Leggi i commenti (19)
Ebbene, mentre in Cina l'astronauta resta il lavoro più sognato, nel Regno Unito e negli Stati Uniti le cose sono molto differenti: tra le cinque professioni più desiderate, l'astronauta è l'ultimo.

Al proprio posto nei due Paesi c'è lo youtuber (o il vlogger): i bambini, insomma, non sognano di esplorare zone sconosciute e giungere là dove nessun uomo è mai giunto prima, ma si accontentano di farsi guardare mentre si esibiscono in modi più o meno improbabili nel tentativo di guadagnare fortuna e gloria.

I bambini cinesi sono anche più convinti, rispetto ai loro coetanei britannici e americani, del fatto che l'uomo prima o poi riuscirà a vivere in colonie spaziali o su altri pianeti: lo ritiene probabile il 96% dei ragazzini cinesi (e il 95% vorrebbe essere tra i pionieri dello spazio), mentre le percentuali si riducono al 62% (e 63%) e al 66% (e 68%) in Regno Unito e Stati Uniti.

anastronauti

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Cimon, il primo astronauta robot della Stazione Spaziale Internazionale
Il sito della Nasa per visitare virtualmente gli esopianeti
Antibufala: suoni segreti captati dagli astronauti lunari?
Record italiano di permanenza ininterrotta nello spazio

Commenti all'articolo (3)

Questa è una delle principali motivazioni del fatto che la prossima cultura umana dominante sul pianeta sarà quella cinese poiché loro sono disposti a sacrificarsi e hanno una visione del futuro e una "fame" di crescita paragonabile a quella della cultura europea dal 500 all'800. La cultura occidentale europea e nordamericana... Leggi tutto
27-7-2019 14:09

{utente anonimo}
Oh a proposito... Se i bambini cinesi credono davvero che un giorno vivremo in colonie extraterrestri è perché sono bombardati di propaganda in merito. Per quelli occidentali basta la fantascienza. E a giudicare dalle percentuali, direi che non sono solo i più svegli a non crederci, basta una intelligenza non... Leggi tutto
19-7-2019 15:34

{utente anonimo}
Be ma scusa... mica ci vuole un genio! Fare l'astronauta richiede anni di studi, addestramento massacrante e i posti disponibili sono pochi ma proprio pochi-pochi. E' molto meno avventuroso di quel che sembra (I viaggi sulla luna sono stati una parentesi di 50 anni fa: da allora se ne parla solo ma zero fatti, la luna è... Leggi tutto
19-7-2019 15:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1510 voti)
Febbraio 2020
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics