iOS 13 sta per arrivare, e ha già un bug



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-09-2019]

ios13 bug

Mancano pochi giorni al rilascio di iOS 13, l'ultima versione del sistema operativo di Apple per iPhone, pieno di novità ma anche di un bug di sicurezza.

A scoprirlo è stato l'esperto José Rodriguez, che ne ha diligentemente segnalato l'esistenza a Apple già lo scorso 17 luglio. Non deve però essere parso molto preoccupante, dato che esso è ancora presente nella Gold Master (l'edizione definitiva che sarà distribuita a breve) di iOS 13.

La parte meno piacevole dell'intera vicenda sta nel fatto che sfruttare la falla è tutt'altro che complicato: come dimostra il video realizzato da Rodriguez, e che riportiamo più sotto, si può aggirare la schermata di blocco di iOS 13 semplicemente facendo una videochiamata con FaceTime e usando Siri per attivare VoiceOver e accedere alla lista dei contatti.

Per eseguire questa operazione, infatti, non viene richiesto il codice d'accesso; lo stesso vale se si accede agli indirizzi email, ai numeri di telefono secondari, agli indirizzi e altro ancora.

Apple ha quindi intenzione di rilasciare iOS 13 con un bug di cui è a conoscenza da mesi e senza fare nulla per risolverlo? Sì e no.

Sondaggio
Utilizzi la funzione di salvataggio delle password nel browser?
Sì, è molto utile
Sì, ma ora non lo farò più perché non è sicuro.
Sì, ma solo per password di poco conto.
No, per sicurezza non ho mai memorizzato alcuna password nel browser.
No, perché? Le password si possono salvare?

Mostra i risultati (5716 voti)
Leggi i commenti (17)

Salvo cambiamenti dell'ultima ora, iOS 13 sarà rilasciato il 19 settembre completo della falla; poi, il 30 settembre, arriverà iOS 13.1, che includerà la correzione.

In quei 10 giorni, chi avrà aggiornato il proprio iPhone dovrà aspettarsi che, se lo lascerà incustodito, qualcuno possa accedere alle informazioni conservate al suo interno.

Qui sotto, il video dimostrativo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
iPhone 11, la fotocamera è l'unica novità
iPhone vulnerabili da due anni: per l'infezione bastava visitare un sito
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
iPhone, cambiare la batteria diventa ancora più difficile
L'iPhone di una bambina si surriscalda ed esplode

Commenti all'articolo (1)

:shock: :shock: :shock: Comportamento incomprensibile e illogico, ritardare di 10 giorni il rilascio no? :roll: Leggi tutto
17-9-2019 19:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1773 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics