Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc

Al contrario del passato, le prestazioni miglioreranno anziché decadere.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-09-2019]

windows 10 1909 prestazioni core cpu

Dopo tutti i problemi causati dagli aggiornamenti 1809 (l'October Update dell'anno scorso) e 1903 (rilasciato a maggio dopo diversi rinvii) di Windows 10, è solo normale che Microsoft preferisca ora tenere un basso profilo.

Ciò non significa che il secondo aggiornamento semestrale di quest'anno sia stata cancellato: il suo rilascio era da tempo previsto per ottobre e non c'è ancora stata alcuna smentita. Dunque, ci siamo quasi.

È pur vero che Windows 10 1909 non dovrebbe contenere novità particolarmente appariscenti, ma la preparazione della versione definitiva dell'update sta avvenendo un po' sottotono: se sappiamo che il conto alla rovescia per il rilascio è agli sgoccioli è perché l'aggiornamento è già stato individuato sui server di Windows Update.

È possibile che il via libera per il rilascio venga dato il 2 ottobre, giorno in cui Microsoft terrà un evento per annunciare il Surface Pro 7 e il Surface Laptop 3, e anche che nella stessa data debutti finalmente il nuovo Edge basato su Chrome. Da Redmond, però, ancora non ci sono conferme.

Ciò che è certo è che l'aggiornamento di ottobre per Windows 10, al netto degli eventuali problemi che ormai siamo rassegnati ad aspettarci, dovrebbe essere gradito agli utenti: si concentra infatti sul miglioramento delle prestazioni e su un uso più efficiente della batteria nei portatili.

In particolare, da questa versione Windows 10 farà un uso più attento dei diversi core presenti nei processori moderni, soprattutto per quanto riguarda i processori Intel (per quanto riguarda le CPU AMD, particolari ottimizzazioni sono già state inserite in Windows 10 1903).

Non tutti i core sono infatti perfettamente identici. La produzione porta a core che possono avere caratteristiche leggermente diverse dagli altri core presenti nella stessa CPU, caratteristiche che li rendono adatti a un balzo in avanti delle prestazioni tramite la tecnologia che Intel chiama Turbo Boost.

Questi core vengono definiti favored cores (core preferiti) e le informazioni su di esse sono custodite all'interno del processore. Windows 10 1909 saprà come accedere a queste informazioni e farne buon uso, assegnando ai core preferiti i compiti che richiedono una maggiore potenza di calcolo.

«Una CPU» - spiega Microsoft - «può avere più core "preferiti" (processori logici che hanno una classe di scheduling superiore). Per fornire migliori prestazioni e affidabilità, abbiamo implementato una politica di rotazione che distribuisce il lavoro in maniera più equa tra questi core preferiti».

Secondo quanto dichiarato da Intel, il guadagno prestazionale derivante dall'adozione di questa tecnica è di oltre il 15% nei lavori a singolo thread.

Perché tutto ciò si verifichi, però, è necessario che il processore supporti la tecnologia Intel Turbo Boost 3.0, presente nelle CPU Intel Core i7-69xx/i7-68xx, i9-7900X/i9-7920X/i9-7940X/i9-7960X/i9-7980XE/i7-7820X/i7-9800X-9820X/i9-99x0XE/i9-99x0X e in tutti i processori Intel di decima generazione.

La nuova gestione dei core potrà essere tenuta sotto controllo tramite l'utilità, fornita da Intel, chiamata Extreme Tuning Utility (XTU), simile all'equivalente AMD Ryzen Master.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 10, Microsoft svela la data del November Update
Windows 10, ecco l'aggiornamento di maggio
Windows 10, ritorna l'October Update

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Il martello "as a service"... :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
5-10-2019 14:59

@Carla Ti basta cliccare manualmente Windows update per fargli cercare aggiornamenti. Se sono disponibili li installa. Di mega update ne fa 2 ogni anno, in condizioni normali. Devi controllare la versione, qui parlano dell'ultima. La 1909, che sarà distribuita in ottobre. Il turbo è solo per i pc nuovi e con cpu potente.
4-10-2019 07:08

{Carla}
ma queste utilità che citate, è opportuno installarle per conto proprio? p.s. io credo di averlo già ricevuto, questo mega-aggiornamento.
30-9-2019 13:13

Da qualche parte devo avere un martello da carpentiere, quelli con la scanalatura apposta per togliere chiodi. Se serve lo presto "as a service" solo contanti no carte :P Leggi tutto
29-9-2019 13:10

La stagnazione è un problema noto e diffuso che colpisce le aziende di hardware e software che stanno tentando di sostenersi a vicenda come ubriachi. La loro fortuna è proprio l'analfabetismo informatico delle masse se no non venderebbero più neanche quel poco che vendono proprio grazie a produttori di SO che aumentano artatamente i... Leggi tutto
29-9-2019 13:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai una carta fedeltà o di raccolta punti?
Ebbene sì, ne ho diverse. E non ci trovo niente di male.
Mi sono lasciato infinocchiare. Ne ho qualcuna e mi vergogno un po'.
Lungi da me!

Mostra i risultati (2478 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics