Autore di ransomware pentito rilascia le chiavi per decifrare i file

A volte anche gli hacker hanno una coscienza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2019]

hacker pentito ransomware

I ransomware sono tra i tipi più infami di malware: con la crittografia rendono inaccessibili i file dei dispositivi che infettano e per restituirli decifrati pretendono un riscatto.

Molta gente, per paura di perdere per sempre i propri dati (a volte insostituibili anche perché magari non ne esistono altre copie) paga senza battere ciglio, sperando che il criminale che li ha colpiti sia di parola e fornisca lo strumento per la decifrazione senza vessarli ulteriormente.

HildaCrypt è uno di questi ransomware, in circolazione da qualche tempo, ma può vantare una piccola differenza rispetto ai suoi fratelli: è stato concepito «a scopo di studio».-

Il suo sviluppatore l'ha messo a punto come sfida verso sé stesso e per mettere alla prova la propria preparazione più che per fare danni, ma non ha previsto le conseguenze della propria opera: i file binari della sua creazione sono stati utilizzati per dare vita ad altri ransomware, il cui scopo invece è estorcere denaro.

Così, dopo che una nuova minaccia che sfrutta HildaCrypt è apparsa all'orizzonte (inizialmente identificata per errore come variante del ransomare Stop), ha deciso di farsi avanti: ha reso pubbliche le chiavi crittografiche private che HildaCrypt - e i suoi derivati - usano per cifrare i dati, e che si possono naturalmente adoperare anche per eseguire l'operazione inversa.

Grazie a queste chiavi gli esperti di sicurezza hanno potuto realizzare un programma capace di decifrare i file di chi è stato colpito dai derivati di HildaCrypt senza che nessuno debba sottostare al ricatto di un hacker.

Intervistato da Bleeping Computer, poi, il creatore di ransomware pentito - che comprensibilmente vuole rimanere anonimo - ha affermato di voler smettere di sviluppare malware; si concentrerà invece sullo studio della sicurezza scrivendo software del tutto lecito.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
93 imprese italiane su 100 vittima di violazioni informatiche
Ransomware da 300.000 franchi, come funziona Ryuk
Viviamo nel futuro: scuola chiusa per ransomware
Il ransomware per Android che si spaccia per un'app pornografica
Non andrà in prigione l'hacker che fermò WannaCry

Commenti all'articolo (3)

In tanti film, comics e libri c'è il cattivo di turno che si redime e diventa l'eroe buono questo ha sfruttato il cliché per qualche suo scopo e, forse, non rimarrà anonimo poi tanto a lungo ancora...
11-10-2019 18:53

{beniamino}
Bravissimo
9-10-2019 12:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto impieghi per andare al lavoro? (one-way, ovvero: sola andata)
Da 1 a 15 minuti
Da 15 a 30 minuti
Da 30 a 45 minuti
Da 45 a 60 minuti
Più di 60 minuti

Mostra i risultati (2025 voti)
Gennaio 2020
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Tutti gli Arretrati


web metrics