Black Friday, ordina dei joy-con per Switch e gli arrivano dei preservativi

E adesso Amazon si rifiuta di rispettare l'offerta iniziale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-12-2019]

amazon switch preservativi black friday

Il Black Friday è un momento d'isteria collettiva e acquisti compulsivi che soltanto una cosa può rovinare: ricevere qualcosa di completamente diverso da ciò che è stato ordinato.

Da un gigante dell'e-commerce come Amazon, poi, ci si aspetterebbe che gli errori siano, se non inesistenti, quantomeno rarissimi.

Le storie raccontate dal britannico The Mirror dimostrano invece che gli inconvenienti capitano più spesso di quanto si pensi, tanto da far addirittura sospettare che ci sia qualcosa di poco chiaro sotto.

Dal tabloid si apprende per esempio il caso di un utente di Amazon che ha ordinato dei joy-con per la console Nintendo Switch ma, quando ha aperto il pacco - come si può vedere dal tweet pubblicato - si è trovato tra le mani una scatola di preservativi.

Sembra che le consegne di console siano le più soggette a sbagli: un altro ha ordinato una Switch e s'è visto recapitare un microfono e un tamburello; un altro ancora, anch'egli fan della console di Nintendo, ha ricevuto una ventola per laptop.

Quest'ultimo caso è poi particolarmente interessante perché smonta la rassicurazione secondo la quale, per sistemare le cose, basti rivolgersi al servizio clienti.

«[La console] era in offerta a 300 sterline e perciò l'ho ordinata» spiega l'acquirente sfortunato. «È arrivata oggi e, quando l'ho aperta, ho scoperto che era una ventola per laptop che non può valere più di 10 sterline».

Ingenuamente si potrebbe pensare che, chiamando il servizio clienti e facendo presente lo scambio, Amazon si accolli la risoluzione della questione, spedendo la console e ritirando la ventola, senza spese per il cliente che non ha alcuna colpa in quanto successo, anche se il Black Friday ormai è passato.

Invece, «Ho chiamato il servizio clienti» racconta ancora l'uomo «e mi hanno detto che non potevano fare nulla per il fatto che ormai il prezzo era risalito di nuovo: dovevo aspettare il rimborso e poi pagare il prezzo superiore, dato che l'offerta era terminata».

Pur volendo credere alla buona fede di Amazon e al fatto che lo scambio di prodotti sia avvenuto per pura fatalità, non tenere fede al prezzo indicato inizialmente è sicuramente una pratica poco corretta, e che in aggiunta a ciò danneggia la reputazione dell'azienda.

Almeno di quest'ultima considerazione Amazon si deve essere resa conto - anche perché gli errori e le conseguenti proteste non sono stati pochi - e così un portavoce ha fatto sapere che stanno «indagando per capire esattamente che cosa sia successo», ha presentato le scuse ufficiali e sostenuto che tutti i problemi di questo tipo saranno risolti come ci si aspetterebbe.

In caso contrario «chiunque abbia avuto dei problemi con qualche ordine può chiedere aiuto al servizio clienti», sperando che l'aiuto in questione sia più concreto di quello denunciato dal Mirror.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

@SverX E perché mai, magari la partner si è divertita di più mentre giocava con la console... :lol: :lol: :lol:
15-12-2019 15:55

avrà ricevuto i joy-con. e spero non abbia tentato di usarli lo stesso... :lol: :lol:
11-12-2019 12:47

{AAA}
Chissà cosa ha ricevuto chi ha ordinato i preservativi
11-12-2019 08:16

In generale in Italia, un reso in garanzia non deve significare una spesa eccessiva per il venditore. Ciò che c'è da capire è come siano successe le cose ma restituire i soldi e non il prodotto, può essere perfettamente lecito. Ad esempio, mettiamo che Amazon avesse un accordo con il fornitore che dicesse "tutto ciò che vendiamo in... Leggi tutto
10-12-2019 11:14

Dal titolo pensavo che non avessero rimborsato ed invece l'hanno fatto. Riguardo a rispedire la faccenda è più complicata e l'articolo non lo tratta per niente. Questi prodotti erano venduti oltre che spediti da Amazon? Se no Amazon non può farci niente, black Friday o no Amazon fa solo rimborsi per qualsiasi casistica di reso venduto da... Leggi tutto
10-12-2019 01:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (829 voti)
Febbraio 2020
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Tutti gli Arretrati


web metrics