Samsung pensiona l'assistente vocale

S-Voice smetterà di funzionare il 1 giugno 2020.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-04-2020]

samsung s voice

Ci sono assistenti vocali che tutti conoscono e molta gente usa - Siri, Alexa, Google Assistant - e altri che non sono mai riusciti a convincere gli utenti nonostante le insistenze dei loro creatori.

Uno di questi è S-Voice, l'assistente che Samsung presentò in pompa magna insieme al Galaxy S III nel 2012 e poi venne sostituito (nelle intenzioni di Samsung, per lo meno) da Bixby.

Ebbene, a partire dal prossimo 1 giugno S-Voice andrà in pensione per sempre: ciò equivale a dire che chi ancora usa uno smartphone Samsung datato dovrà rinunciare all'assistente vocale, oppure installare alternative come Google Assistant.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il 6G di Samsung, tra ologrammi e realtà virtuale in 16K
Protezione biometrica a telefonino, tablet, Pc
Oggi il lancio ufficiale del Galaxy S III

Commenti all'articolo (3)

Il bloatware di Samsung è una delle ragioni per cui non più acquistato smartphone di quella marca dopo, appunto, l'S III. In quanto agli assistenti vocali, per me tutti uguali sono ovvero la prima cosa da disattivare su uno smartphone appena acquistato e dopo ogni aggiornamento che li riattiva.
28-4-2020 14:12

Un altro dei tanti bloatware di samsung. Ricordo quando sppestava i telefoni con il suo simil-whatsapp di cui una buona parte degli utenti non sapeva neanche che esistesse ed un'altra non sapeva cosa fosse.
15-4-2020 01:22

{utente anonimo}
Notizia terribile per l'umanità, ce ne faremo una ragione
14-4-2020 22:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2762 voti)
Gennaio 2021
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Tutti gli Arretrati


web metrics