La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-06-2020]

mattoni

Si dice spesso che le notizie false e la disinformazione sono "colpa di Internet" e che bisogna affidarsi alle fonti autorevoli e ufficiali, ma stavolta è proprio la Casa Bianca ad aver pubblicato una bufala.

L'account ufficiale della Casa Bianca ha infatti pubblicato, e poi cancellato, un tweet che sosteneva di dimostrare con foto e spezzoni video che ci fosse un piano per piazzare cataste di mattoni in punti strategici delle città americane in modo da fornire armi da lancio ai partecipanti violenti alle manifestazioni contro la brutalità della polizia statunitense che stanno avvenendo in questi giorni.

Ma le immagini nel tweet della Casa Bianca sono state sbufalate da Gizmodo in dettaglio e dalla BBC con l'aiuto delle autorità locali, che hanno confermato che le cataste di mattoni non c'entrano nulla con le proteste ma sono legate a lavori di cantiere e si trovano comunque lontano dai luoghi dove le proteste pacifiche sono state turbate dalle violenze.

Se vedete sui social network immagini che sostengono queste tesi, avvisate chi le ha pubblicate che sta diffondendo un allarme privo di fondamento. Magari lo sta facendo in buona fede, ma comunque finisce per soffiare sul fuoco.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (1)

Considerato l'inquilino ritengo che la Casa Bianca, oggi, sia uno dei maggiori propalatori di bufale e notizie insensate e tendenziose di tutti gli USA... e non solo!
19-7-2020 15:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2545 voti)
Luglio 2024
La Marina tedesca cerca una soluzione per sostituire i floppy da 8 pollici
WhatsApp, arriva la trascrizione automatica dei messaggi vocali
10 miliardi di password rubate e pubblicate in chiaro
Copilot si aggiorna e diventa inutile
La super SIM cinese con processore RISC-V
Giugno 2024
Tim al capolinea: dal 2 luglio la Rete non sarà più sua
Gli USA mettono al bando Kaspersky
Windows 11, l'ultimo aggiornamento è infestato da bug
Il viaggio verso Marte rischia di devastare i reni degli astronauti
2030, Mastercard elimina il numero della carta di credito.
HP, un BIOS difettoso rende inutilizzabili i ProBook
Adobe, utenti in rivolta contro i nuovi Termini d'Uso
Napster compie 25 anni
Tre libri
Maggio 2024
Chatbot, fallimenti a ripetizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 luglio


web metrics