I database dei Boeing 747? Si aggiornano con i floppy disk

La vetusta tecnologia è ancora usatissima in aviazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-08-2020]

boeing 747 floppy

Molti ritengono che il ritmo di innovazione adottato dai personal computer - tramite il quale gli utenti vengono convinti a cambiare Pc ogni pochi anni - sia la norma in ogni campo.

In realtà, chi ha bisogno che i propri sistemi continuino a funzionare a lungo in maniera affidabile raramente rincorre l'ultima novità tecnologica, a meno che questa non contenga tanti e tali vantaggi da sopravanzare senz'ombra di dubbio i possibili problemi che ogni transizione a una nuova tecnologia porta con sé.

È per questo motivo che sono tuttora in uso programmi scritti in Cobol decenni fa, sopratutto nelle banche, o che ancora nel 2015 un vecchio Amiga gestiva il riscaldamento di un intero distretto scolastico.

Oppure, per citare un esempio emerso di recente, certi aeroplani ancora vengono aggiornati tramite floppy disk.

La possibilità per il grande pubblico di conoscere questo curioso dettaglio si deve a una ricerca condotta da Pen Test Partners, che ha avuto accesso ai sistemi di un Boeing 747-400 in servizio presso la British Airways, analizzando parti che generalmente la gente comune non conosce.

Tra queste c'è un lettore di floppy da 3,5 pollici, ossia l'ultima cosa che ci si aspetterebbe di trovare su un aereo, una macchina comunemente ritenuta un concentrato di moderna tecnologia.

Invece, proprio perché il sistema funziona e non c'è una vera ragione per cambiarlo, il lettore è ancora al suo posto e tuttora adoperato: ogni 28 giorni un tecnico sale sull'aereo e aggiorna i database di navigazione tramite l'apposito programma, operazione che richiede di inserire fino a 8 floppy per il caricamento dei dati.

I database infatti diventano sempre più grandi, ma le dimensioni sono ancora sufficientemente ridotte da consentire l'uso di appena una manciata di dischetti da 1,44 Mbyte.

Pen Test Research spiega che, in realtà, i 747-400 non sono gli unici aerei che ancora si affidano ai floppy per il caricamento di dati indispensabili.

Ciò potrà sembrare strano a chi si limita a usare la tecnologia, ma è perfettamente comprensibile a chi sa che spesso la migliore massima da seguire in questi casi è «Se non è rotto, non aggiustarlo».

Qui sotto, il video che mostra il lettore di floppy in azione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Linux migliora il supporto... ai floppy disk
L'Amiga di 30 anni fa che gestisce un intero distretto scolastico
La pagina dei reboot vintage
IBM, 100 anni di innovazioni
Sony pensiona i floppy disk
In ogni Pc cinque anni della nostra vita
Addio floppy, compagno di mille battaglie

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Esatto... anche perché i sistemi di un aereo sono "certificati", hanno cioè superato una serie di test di e controlli da parte di una o più authority aeronautiche, e cambiare un componente richiede un nuovo processo di certificazione, che può essere lungo e costoso, soprattutto se dal componente in questione dipende... Leggi tutto
25-8-2020 09:58

Per regolare manutenzione si intende fare le verifiche dei vari componenti e sostituirli/ripararli nel caso di guasti/usura. Per le auto si tratta di controllare livello liquidi, luci, stato usura gomme e freni. Questa la fanno normalmente sugli aerei, anche se la lista è più lunga. In questo caso si tratta di sostituire una centralina... Leggi tutto
19-8-2020 23:58

Quindi mi vieni a dire che la "Regolare Manutenzione non viene fatta perchè costa troppo fermare l'aereo ? Esistono ad oggi 5 Grossi produttori di "Emulatori di Floppy Disk" l'installazione e praticamente l'equivalente di sostituzione del floppy, cosa che viene già fatta di norma per altri componenti più complessi. Una... Leggi tutto
17-8-2020 11:47

Probabilmente ritengono più difficile caricare virus da un dischetto. A parte questo, stavo pensando che aggiornare tutto un sistema (quello di gestione dell'aereo) per sostituire i floppy probabilmente richiede una serie di modifiche e altri aggiornamenti che nessuno vuole fare. O per ragioni di tempo (tenere fermo un 747 per qualche... Leggi tutto
16-8-2020 22:11

{emanuele}
non ne sono sorpreso in 747 è un aereo vecchio ,anni 70,mi pare che le ultime versioni siano di inizio anni 90 è normale che non abbia proprio tecnologie modernissime ,ma funzioni coi floppy
16-8-2020 21:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2386 voti)
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati


web metrics