Microsoft rompe gli indugi: Edge per Linux arriva a ottobre



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-09-2020]

microsoft edge linux ottobre

Quando annunciò il nuovo Edge basato su Chromium, Microsoft promise che avrebbe sviluppato una versione anche per Linux: dopotutto, il cuore del suo browser già esiste per il sistema operativo del pinguino.

Ora il momento del rilascio è vicino: l'anteprima arriverà in ottobre, e sarà seguita da veloci rilasci successivi per arrivare a una versione stabile entro poche settimane.

Le caratteristiche e funzionalità saranno le stesse disponibili in Windows e macOS, a parte naturalmente quelle che sono specifiche di un dato sistema operativo: sotto Linux non ci sarà, per esempio, la modalità Internet Explorer.

I più curiosi che vorranno sperimentare l'anteprima di Edge potranno accedervi dal Dev Channel del sito Edge Insider, ma è probabile che molte distribuzioni creeranno un pacchetto installabile tramite l'usuale sistema di installazione.

La decisione di sviluppare una versione di Edge Chromium per Linux non è peraltro soltanto un capriccio di Microsoft: in risposta a un sondaggio pubblicato lo scorso anno, molti sviluppatori e impiegati nei settori IT hanno espresso il desiderio di poter avere il browser di Microsoft anche in ambiente Linux.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Più probabile... :lol: Leggi tutto
23-11-2020 19:02

È un fattore di convenienza e credibilità. L'open per la trasparenza, il closed per quello che non conviene si sappia. Bisogna vedere cosa ne verrà fuori, in fin dei conti già lo è così Android. Leggi tutto
29-9-2020 15:22

Comunque non è il primo prodotto MS per Linux, si pensi a Skype. E ci sono anche altri software o driver closed. Nvidia in primis. Non c'è nulla di nuovo o strano. Leggi tutto
29-9-2020 15:16

Credo che zio Bill pensi invece ad un Linux basato su W10 Leggi tutto
25-9-2020 14:16

Che pacchia per MIcro$oft ! Le Distro Windofile hanno fatto digerire systemd agli utenti (alcuni stanno ancora male). Ora propineranno Edge, ovviamente codice "proprietarizzato". Un po' alla volta, magari rimanedo formalmente "open" l' ambiente diventerà sempre più "sicuro". Talmente sicuro da impedire di... Leggi tutto
24-9-2020 20:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1785 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics