Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive

La tecnologia di Adobe sparirà dal web alla fine dell'anno, ma le animazioni potranno vivere una seconda vita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-11-2020]

giochi flash internet archive

La fine di quest'anno - ormai non più troppo lontana - sarà anche la fine di Adobe Flash.

Si tratta di un evento che ormai dovrebbe essere noto e che farà finalmente piazza pulita di una tecnologia piena di problemi di sicurezza e ormai non più indispensabile né utile, soppiantata com'è da alternative più moderne e sicure.

Nessuno ne sentirà la mancanza, tranne forse quanti sui "giochi in Flash" hanno passato ore ed ore e vorrebbero poter, almeno ogni tanto, tornare a usarli per nostalgia o semplice passatempo.

Come capita in questi casi, in aiuto ai nostalgici viene l'Internet Archive, che dal 1996 ha iniziato a compiere la sua missione di preservazione delle pagine web e di tutto ciò che, col tempo, diventa abandonware.

Nel tempo, l'Archivio ha preso a ospitare tutta una serie di videogiochi ormai introvabili, da quelli per Dos a quelli per console o venerabili home computer ormai introvabili, perfino demo di videogame mai finiti e scritti per piattaforma gloriose come Amiga, ma anche programmi Mac o Windows e molto altro ancora.

A questa ricca collezione, tuttora in espansione, l'Internet Archive si prepara ad aggiungere i giochini in Flash. Dato che però Flash, come dicevamo, rappresenta un potenziale rischio per la sicurezza, lo farà attraverso un emulatore.

Tale emulatore è ancora in sviluppo e si chiama Ruffle. È scritto in Rust, e ancora non garantisce una compatibilità al 100% con la tecnologia di Adobe ma, secondo i suoi sviluppatori, «consentirà di eseguire una grandissima parte delle storiche animazioni Flash, in maniera fluida e precisa». Allo stato attuale, la collezione di "oggetti" Flash comprende un migliaio di esemplari, che vanno da un'infinità di già citati giochini a vecchi tormentoni quale l'un tempo popolarissimo Badger, spesso considerato un antenato dei moderni memi.

Chi voglia scorrere la collezione, magari come dicevamo sull'onda della nostalgia, non ha bisogno di avere il plugin Flash installato: è sufficiente un browser moderno che supporti WebAssembly.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser

Commenti all'articolo (4)

Il problema è che era ed è un tale colabrodo che non mi sento affatto di rimpiangerlo...
26-12-2020 15:37

Io invece sbatto la testa pensando al mio NAS Netgear Stora con interfaccia in Flash. Sarà vecchiotto ma non così tanto da doverlo dismettere. Dovrò gestirlo da cellulare o attivare una qualche emulazione su PC. Oppure, usare un vecchio Chrome portable apposito per Flash.
25-11-2020 07:59

Infatti... ho realizzato numerosi siti web in flash.. era comodissimo e facile da usare. Peccato che non sia stato fatto nulla per renderlo sicuro.. Lo rimpiango ancora oggi...
24-11-2020 23:50

{aldolo}
flash non era solo giochi e pubblicità. molto prima che html5 fosse usabile, con flash si potevano costruire applicazioni business da leccarsi i baffi. era il flex builder, che a mio parere è ancore anni luce avanti a html5. inutile dire che chi ha investito è rimasto a piedi.
23-11-2020 05:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (1118 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics