Il ritorno della Apple Car

L'auto elettrica di Apple potrebbe debuttare già nel 2024, con batterie rivoluzionarie.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-12-2020]

apple car 2024

Sono ormai anni che non si sente più parlare della fantomatica Apple Car, il frutto del balzo di Apple dal settore dei dispositivi di elettronica di consumo a quello automobilistico.

Le speranze di vedere su strada un'auto - e per di più a guida completamente automatica - con il marchio della mela morsicata erano naufragate già nel 2016, con l'avvertenza però che il progetto avrebbe potuto riprendere vita in un futuro imprecisato.

A quanto pare, quel futuro è ora piuttosto vicino.

Secondo quanto riporta l'agenzia Reuters, Apple punta a rilasciare nel 2024 «un veicolo passeggeri [elettrico] che includa la propria innovativa tecnologia per le batterie».

Evidentemente, dal 2016 a oggi Apple ha deciso di cambiare il particolare sul quale concentrare le proprie innovazioni: non più la guida automatica (che pure dovrebbe ancora essere parte del pacchetto), ma il comparto batterie.

L'auto di Apple sarà - sempre secondo quanto riportano le fonti - un veicolo destinato alla mobilità privata e personale e non, come sta facendo per esempio Waymo, un robo-taxi; e tra le caratteristiche più considerate da che chi acquista un veicolo elettrico c'è senz'altro l'autonomia.

Si capisce quindi perché Apple abbia voluto concentrarsi su una tecnologia che, se dobbiamo credere alle indiscrezioni, è in grado di «ridurre drasticamente» il costo delle batterie, aumentando allo stesso tempo l'autonomia.

Il segreto di Apple starebbe in un design «monocella», tramite il quale sarebbe possibile creare batterie capaci di immagazzinare un maggiore quantitativo di energia e occupare meno spazio rispetto a quelle attuali.

A parte queste poche informazioni, sul resto del progetto ancora non c'è alcuna luce. Non si sa né quali siano i produttori coinvolti da Apple né esattamente quale forma prenderà alla fine la rinata Apple Car: se quella di un veicolo progettato interamente a Cupertino, o se invece quella della variante di un'auto già esistente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Elon Musk rivela: voleva vendere Tesla a Apple
Apple rinuncia all'auto senza pilota
L'automobile elettrica di Apple: tutti i dettagli

Commenti all'articolo (2)

Onestamente siamo ancora soltanto al claim, Apple cerca di risvegliare interesse su una cosa che, da parte sua, era finita sotto traccia, ma, per ora, ci dice poco e mostra ancora meno... aspettiamo e vedremo quanto c'Ť di vero e quanto, appunto, solo di claim.
3-1-2021 10:37

{otorongo}
Le batterie sono il vero tallone di achille di ogni device elettrico. La cosa che sorprende è che dopo anni e anni di annunci (a decine) di batterie rivoluzionarie, siamo ancora al litio, con dipendenza al 90 percento dalla Cina, con automobili che fanno 300 km (nuove), colonnine con il contagocce e sempre utilizzate (quindi code... Leggi tutto
22-12-2020 19:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (869 voti)
Gennaio 2021
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Tutti gli Arretrati


web metrics