Da MSI la prima scheda madre desktop con memorie CAMM2

La Z790 Project Zero Plus monta i connettori sul retro, per una gestione dei cavi più pulita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-05-2024]

msi z790 project zero camm2
Immagine: MSI.

Perché le memorie CAMM2 ottengano successo è necessario che i produttori di schede madri le sostengano e, se è vero che sono state create innanzitutto per i portatili, ciò non significa che un loro sbarco sui sistemi desktop sia da escludere.

La prima scheda madre desktop che supporta chip di memoria DDR 5 in formato CAMM2 in luogo dei tradizionali moduli DIMM è di MSI che, lavorando in collaborazione con Kingston, ha presentato la scheda madre Z790 Project Zero Plus.

Il contributo di Kingston consiste nel fatto che il prodotto di MSI è stato costruito per consentire l'installazione del modulo Fury Impact DDR5 CAMM2, prototipo di una futura offerta di Kingston per i sistemi desktop.

Il fatto che la Z790 faccia parte della serie Project Zero comporta inoltre che la scheda madre in questione offre un riposizionamento dei connettori, spostati sul retro della scheda stessa.

Ciò dovrebbe garantire un migliore raffreddamento dei componenti e una resa estetica superiore rispetto alle soluzioni tradizionali, posto naturalmente che anche il case supporti questa nuova disposizione.

Il post su X che annuncia la Z790 Project Zero Plus porta il tag Computex: c'è da aspettarsi quindi che la scheda sia in mostra all'evento, che si terrà il prossimo mese a Taipei.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
AMD Zen lancia la sfida a Intel

Commenti all'articolo (2)

Francamente le CAMM mi entusiasmano poco per un notebook anche se possono avere un senso su di essi, figuriamoci per un PC desktop...
1-6-2024 15:15

Vediamo quante altre aziende oltre a MSI produrranno schede madri con le CAMM e sopratutto a che prezzo....
28-5-2024 14:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi grandi portali visiti pių frequentemente?
Libero
Blogspot
YouTube
Virgilio
Facebook
Wikipedia
Live (MSN)
eBay
Google
Yahoo!

Mostra i risultati (4428 voti)
Giugno 2024
Windows 11, l'ultimo aggiornamento è infestato da bug
Il viaggio verso Marte rischia di devastare i reni degli astronauti
2030, Mastercard elimina il numero della carta di credito.
HP, un BIOS difettoso rende inutilizzabili i ProBook
Adobe, utenti in rivolta contro i nuovi Termini d'Uso
Napster compie 25 anni
Tre libri
Maggio 2024
Chatbot, fallimenti a ripetizione
Imparare l'hacking
Il passaporto elettronico si farà alle Poste, anche nei comuni più grandi
Google infila la IA dappertutto
Il reddito universale di base secondo OpenAI
Windows 11 24H2 cripta tutti i drive all'insaputa dell'utente
L'app per snellire Windows 11 rimuove anche la pubblicità
Netflix, utenti obbligati a passare agli abbonamenti più costosi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 giugno


web metrics