Mac OS Leopard (parte 2)

Finder, Space e Time Machine.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-12-2007]

Parte 2 di 3 - Torna all'inizio

Entrando nel merito delle innovazioni, sono state ottimizzate le prestazioni e la versatilità del vecchio finder, ossia l'equivalente dell'Esplora risorse di Windows.

Innanzitutto c'è una barra laterale: adesso gli elementi sono raggruppati per categorie. Troviamo, in ordine, dapprima i dispositivi di memoria disponibili (hard disk interni ed esterni), poi i computer in rete e le applicazioni: è garantita così un'accessibilità pressoché immediata.

Infine, sempre nell'ottica di agevolare l'accesso a file e documenti, sono raccolte le ricerche effettuate, sia in ordine cronologico, che per temi. Naturalmente il tutto è deselezionabile, in modo da avere un menu efficiente e versatile.

Ma la vera novità è la Cover flow, ossia una innovativa modalità di visualizzazione del contenuto delle cartelle. Accanto ai tradizionali Mostra per icone, elenco, colonne, adesso il Finder dispone di una visualizzazione per immagini, che permette di sfogliare le anteprime dei file visualizzandone il contenuto, senza bisogno di aprire un file alla volta.

E' sufficiente premere la barra di spazio per attivare la funzione Quick look: il documento verrà aperto anche a tutto schermo.

Space è una comodissima applicazione che permette di operare su diverse scrivanie, senza dover ogni volta rimettere tutto nei cassetti per cominciare un nuovo lavoro. In pratica, sempre nell'idea di semplificare la vita, premendo un tasto funzione a vostra scelta (di default è il tasto F8), ovvero gestendo gli angoli attivi dello schermo, potete attivare una visualizzazione di più desktop, e tramite i tasti di direzione, spostarvi tra i diversi piani di lavoro.

Potrete in tal modo lavorare in uno spazio su di un documento di testo e, allo stesso tempo, lanciare in un'area diversa un browser per navigare in Internet, senza il rischio di confondervi tra finestre aperte e icone. Il tutto in tempo reale.

La gestione di quest'utilissima feature è stata collocata nelle Preferenze di sistema assieme a Exposè, vecchia conoscenza degli utenti Mac. Ciò non a caso: grazie all'utilizzo congiunto di queste due funzioni, infatti, è possibile visualizzare tutti i piani di lavoro (digitando F8) e al contempo visionare tutte le finestre attive nelle diverse aree (digitando F9, che attiva Exposè): in meno di un secondo avrete una panoramica di tutto ciò su cui state lavorando, con la possibilità di spostare le finestre o le applicazioni in uso da un desktop all'altro.

Time Machine è forse uno dei pezzi più preziosi della "collezione Leopard". Grazie a questa nuova applicazione e a un disco esterno, il vostro Mac effettuerà in automatico, senza che voi tocchiate niente, un backup completo del vostro sistema operativo; il backup verrà ripetuto automaticamente una volta ogni ora, fino a quando lo permetterà la capienza del disco rigido esterno.

In pratica, ogni file del vostro computer resterà in memoria, per poter essere recuperato quando necessario. Per farlo, non sono necessarie lunghe e complesse procedure: è sufficiente cliccare sull'icona di Time Machine presente nel dock e sarete catapultati "indietro nel tempo"

A questo punto, basterà semplicemente scorrere le cartelle e potrete risalire alla data e alla collocazione in cui trovare il vostro file, per poi ripristinarlo con un click. Grazie a questo semplicissimo sistema, sarà anche possibile ripristinare interamente il vostro sistema operativo, magari dopo aver scaricato un aggiornamento che crea problemi.

Parte 2 di 3 - PROSEGUI

1 - Prime impressioni e installazione
2 - Finder, Space e Time Machine
3 - Bootcamp e Spotlight

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

A parter l'applicazione, so che basta modificare alcuni files per ridurre il numero dei backup... a me hanno consigliato questo procedimento: qui l'articolo originale. Leggi tutto
19-12-2007 17:39

Grazie, ma sono contrario ad installare cose di "terze parti" che fanno ciò che un altro software dovrebbe fare. Continuerò ad usare DejaVu, il sistema di bk incluso con Toast. Leggi tutto
19-12-2007 15:42

Purtroppo, l'aumento di ram almeno ad UN giga, meglio a DUE, è necessario per poter utilizzare Leopard. Per il boot ho trovato rallentamenti anche sul mio Mac; per i crash, sono certo che la patch 10.5.2, attesa per metà gennaio, renderà molto più stabile il sistema. Leggi tutto
17-12-2007 16:23

Prova questa utility. Ti permette di dilazionare i backup. Leggi tutto
17-12-2007 16:06

Ho comprato un iMac 20" 2,4Ghz con 2Gb di RAM. Siccome smanetto e partiziono, ho rifatto l'installazione. Nella confezione ho trovato Tiger e l'aggiornamento a Leopard. Installato Tiger, la macchina mi ha chiesto se volevo recuperare i dati da un altro computer. Avendo un powerbook, ho detto sì. Mi sono ritrovato un clone esatto... Leggi tutto
17-12-2007 15:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra questi tablet ti sembra la migliore alternativa all'iPad mini di Apple?
Google Nexus 7, con schermo da 7 pollici, Android 4.3 e prezzo a partire da 229 euro.
Amazon Kindle Fire HD, con schermo da 7 pollici, FireOS 3.0 e prezzo a partire da 139 euro.
Amazon Kindle Fire HDX, con schermo da 7 pollici, FireOS 3.0 e prezzo a partire da 229 euro.
LG GPad 8.3, con schermo da 8,3 pollici, Android 4.4 e prezzo a partire da 249 euro.
Dell Venue 8 Pro, con schermo da 8 pollici, Windows 8.1 e prezzo a partire da 289 euro.
HP Slate 7 HD, con schermo da 7 pollici, Android 4.2 e prezzo a partire da 199 euro.
Un altro

Mostra i risultati (618 voti)
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Tutti gli Arretrati


web metrics