Aria porta il WiMax in 100 comuni senza Adsl

Entro giugno 2009 l'operatore installerà 1.200 stazioni WiMax in tutto il Paese, cominciando dalle zone colpite da digital divide.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-10-2008]

Aria WiMax 1.200 stazioni 100 Comuni digital divid

Il WiMax in Italia inizia a muovere i primi passi e un ulteriore operatore si aggiunge a Linkem, che dal primo ottobre ha iniziato la copertura di alcune zone della Lombardia e Puglia.

Il gestore si chiama Aria e ha promesso di completare entro la metà del prossimo anno l'installazione di 1.200 stazioni WiMax in tutta Italia per raggiungere innanzitutto quelle zone che ancora sono vittima del digital divide.

Nella fase iniziale, che partirà a breve, 100 Comuni che ora non sono raggiunti dalle connessioni tradizionali potranno godere della banda larga senza fili.

Il direttore generale di Aria, Franco Grimaldi, ha commentato l'annuncio e illustrato i piani futuri dell'azienda: "Questo è per noi un progetto molto sfidante", ha dichiarato in un italiano quantomeno sospetto, "e prevede l'installazione in 5 anni di 4.500 stazioni WiMax distribuite su tutto il territorio nazionale".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Ciao ragazzi Che grande notizia speriamo che l'istallazione venga presto.
25-10-2008 11:10

io sono sempre ad aspettare che finisca il digital divide a Firenze, nella strada davanti agli uffici della Regione Toscana....
22-10-2008 08:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra gli anni '20 e gli anni '40 del XX secolo
Baby boomers: i nati tra gli anni '40 e l'inizio degli anni '60 del XX secolo
Generazione X: i nati tra gli anni '60 e l'inizio degli anni '80 del XX secolo
Generazione Y (o Millennials): i nati tra gli anni '80 del XX secolo e il 2000
Generazione Z: i nati dal 2000
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dal 2010

Mostra i risultati (2709 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics