Il software di Microsoft è gratis per le start-up

Le nuove aziende potranno utilizzare le applicazioni di Redmond gratuitamente, per tre anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-11-2008]

Microsoft BizSpark startup software gratis

Microsoft ha deciso di prendere a cuore il destino delle start-up, ossia quelle fragili imprese appena costituite, che si stanno organizzando e non sono ancora in grado di generare utili.

Per dar loro una mano - specie in questi tempi difficili per l'economia - l'azienda di Redmond ha ideato il programma BizSpark, iscrivendosi al quale le start-up potranno avere software Microsoft gratuitamente per tre anni.

Esistono alcuni requisiti da soddisfare prima di ottenere l'affiliazione: bisogna essere attivi da meno di tre anni, generare profitti per meno di un milione di dollari ed essere raccomandati da uno dei partner di Microsoft.

Se tutte le condizioni saranno soddisfatte, allora si potrà ottenere gratuitamente Visual Studio, oppure Sql Server, o SharePoint o altro ancora. Dopo tre anni, quando - si spera - la compagnia avrà iniziato a generare gli utili, si dovrà cominciare a pagare le licenze.

Microsoft tiene poi a precisare che BizSpark non è un bieco tentativo di legare a sé le aziende nascenti: gli affiliati al programma potranno tranquillamente usare anche altri software, persino quelli open source, senza essere tacciati di tradimento. Bontà loro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Cari nino.dago e joker87, come già ha correttamente fatto notare axias41 il "dumping", cioè il ribasso artificioso dei prezzi di vendita al fine di danneggiare la concorrenza è un reato previsto e sanzionato dal codice civile di tutti i paesi civili. Provate un po' ad aprire un qualunque negozio e a vendere merce sottocosto e... Leggi tutto
11-11-2008 17:25

quindi si "inizierà" a pagare dopo 3 anni. Se poi andate sul sito Microsoft trovate anche: ... What happens after three years of participation in BizSpark? Generally, a Startup's participation in BizSpark will end after 3 years or earlier if it terminates its membership or if they're no longer eligible (e.g., go public or... Leggi tutto
10-11-2008 16:51

generosità fasulla Leggi tutto
10-11-2008 16:45

Potrebbe, ma bisognerebbe confermare a livello legislativo questa possibilità. Inoltre a quanto pare non si tratta di un vero e proprio regalo, ma di un pagamento differito. Leggi tutto
10-11-2008 13:25

Il software non viene regalato: le aziende che possono accedere all'offerta semplicemente lo dovranno pagare dopo 3 anni. Leggi tutto
10-11-2008 12:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2244 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics