Wi-Fi libero, oggi si proroga il decreto Pisanu

Il Governo si appresta a prolungare di un altro anno il contestatissimo decreto che impedisce la connettività wireless libera in Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2008]

Il Consiglio dei Ministri dovrebbe prorogare oggi il contestatissimo decreto Pisanu, che pone di fatto un freno alla connettività tramite Wi-Fi nel nostro Paese. Infatti il decreto Pisanu impone l'obbligo di una identificare gli utenti che si connettono attraverso una rete wireless.

Secondo il decreto Pisanu, l'utente (o l'azienda o l'esercizio pubblico) che mette a disposizione una connessione Wi-Fi "libera", senza identificare cioè chi vi si connette, può essere considerato corresponsabile di eventuali comportamenti illegali degli utenti che accedono a questa rete Wi-Fi.

Se questo decreto verrà rinnovato senza modifiche, come ci si aspetta, questa situazione è destinata a perdurare. Il prolungamento della vita del decreto fino al 31 dicembre 2009 avverrà tramite il cosiddetto "decreto milleproroghe" del Governo.

La motivazione ufficiale è ancora una volta la lotta al terrorismo, uno spauracchio che ormai viene utilizzato in qualsiasi occasione pur di controllare con ogni mezzo chi accede a Internet. La conseguenza è che per un altro anno non ci potranno essere in Italia reti Wi-Fi accessibili gratuitamente (e legalmente), senza identificazione preventiva.

Ancora una volta il muro del digital divide italiano cresce.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Dario Meoli (ZEUS)

Approfondimenti
Tecnocontrollo e diritti civili

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

..... e riquoto :!: L'unico e reale motivo di tutti i tentativi di regolamentazione di internet è il suo controllo :twisted:. Internet fa paura a tutti i poteri, democratici e non. Terrorismo, pedofilia, copyright, illegalità varie, sono solo specchetti per le allodole :twisted:, gran cavolate. Alla fine si arriva a criminalizzare il... Leggi tutto
21-6-2009 10:43

{ciccio}
...assolutamente d'accordo con spirolone :)sembra poi che la malregolamentazione di Internet dipenda da chi accede e non invece da Organizzazioni, Stati e Aziende.E' forse nel giusto Google quando autocensura in Cina le ricerche di chi accede ai suoi servizi?O Sarkozy che propone di vietare internet a chi effettua download di... Leggi tutto
18-12-2008 19:30

Come ti hanno già detto in tanti, per avere una connessione a casa, fornisci i dati, per chiamare da un telefono pubblico no. Mito dell'Internet libero? Non lo è, non lo è mai stato? Ma cosa intendi per Internet libero?? Internet è probabilmente la cosa che ha mostrato di avere più potenzialità negli ultimi decenni, io non vedo una... Leggi tutto
18-12-2008 12:53

Appunto. Si puo' mandare un pacco bomba per posta, ma non un'email veramente anonima (o comunque è molto complicato).
18-12-2008 10:28

E quando spedisci una lettera? Persino quando spedite una raccomandata, vi chiedono forse sempre la carta d'identità? Leggi tutto
18-12-2008 10:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalità di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualità dell'ambiente e dell'aria
La qualità della vita
Il costo della vita
La vivibilità delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (1154 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 ottobre


web metrics