Google vince la causa Boring: Street View non viola la privacy

I coniugi Boring hanno perso la causa contro l'azienda di Mountain View, rea di aver fotografato la loro casa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-02-2009]

Boring perdono causa Google Street View privacy

La vicenda dei coniugi Boring è una di quelle cose curiose che non si dimenticano: vuoi per il cognome, vuoi per il coinvolgimento di un gigante come Google, conoscere la decisione del giudice in merito è interessante.

La questione era nata nell'aprile del 2008, dopo il lancio del servizio di Google Maps denominato Street View che permette di condurre una visita virtuale "passeggiando" lungo le strade delle zone fotografate dall'azienda di Mountain View.

Tra le tante abitazioni riprese e rese visibili al mondo c'era appunto quella di Christine e Aaron Boring, abitanti di Pittsburgh evidentemente non rappresentativi della popolazione locale, i quali avevano denunciato la Grande G e chiesto un risarcimento di 25.000 dollari per aver subito una "grave sofferenza morale" a causa dell'esposizione pubblica della loro casa.

Martedì scorso il giudice Amy Reynolds Hay ha deciso che le accuse mosse dai Boring non hanno fondamento. Invece di usare lo strumento appositamente disponibile per chiedere la cancellazione delle immagini, hanno preferito adire le vie legali, acquisendo una notorietà ancora maggiore dalla quale, però, non sono sembrati particolarmente turbati.

Google, invece, pur essendo entrata nella proprietà della coppia senza permesso, l'avrebbe fatto involontariamente: all'epoca del passaggio dell'auto con le fotocamere non era presente alcun cartello che delimitasse l'area.

L'azienda di Mountain View ha vinto in questo caso, ma la guerra continua: molti altri sono preoccupati per le possibili implicazioni circa la privacy delle persone riprese da Google Street View.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Le cause perse in partenza Leggi tutto
20-2-2009 20:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3674 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 giugno


web metrics