Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Newsletter n. 1800

diario di un invisibile Hot!

Segnalazioni - Avevo sognato o mi era successo veramente? Ero svenuto o semplicemente mi ero addormentato davanti ai miei giocattoli elettronici come a volte mi succedeva? (55 commenti)
di Veleno Romano, 21-09-2011
Hot! Google+ aperto a tutti beta

News - Conclusa la fase su invito, si fa più seria la sfida a Facebook.
21-09-2011
Disegno legge Centemero Versace p2p Hot!

News - I provider diventano sceriffi del web. I cittadini potranno fare la spia per escludere da Internet chi viola il copyright. (28 commenti)
21-09-2011
Hot! Facebook Nielsen Social Media Week

News - Gli italiani amano Facebook più degli americani e passano sui social network 1/3 del loro tempo in Rete. (4 commenti)
20-09-2011
DailyGobble RewardLoop coupon scontrino Hot!

Segnalazioni - Lo scontrino diventa un'opportunità: permette di ottenere sconti in maniera discreta. (12 commenti)
20-09-2011
Hot! JJ Abrams iPhone Super 8

News - Un tempo si usavano le videocamere a mano, oggi è lo smartphone di Apple che consente di essere creativi. (3 commenti)
21-09-2011
Internet Archive 3 milioni libri Hot!

News - L'archivio guadagna 1.000 libri ogni giorno, tutti di pubblico dominio e liberamente consultabili. (1 commento)
21-09-2011
Hot! Yale salta pasto abbuffa livelli glucosio cervello

News - Se mancano gli zuccheri il cervello inizia a richiederne senza controllo: chi salta un pasto per dimagrire rischia di ottenere l'effetto opposto. (4 commenti)
20-09-2011
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2455 voti)
Leggi i commenti (15)
Novembre 2019
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Tutti gli Arretrati

web metrics