Honda, rubati i dati di 2 milioni di utenti

Le informazioni sottratte espongono al rischio di un phishing estremamente credibile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-01-2011]

Honda rubati dai 2 milioni utenti phishing

Nomi, credenziali di accesso, indirizzi email e numeri di identificazione dei veicoli: ecco che cosa era contenuto nel database sottratto a Honda e che coinvolge oltre 2 milioni di clienti dell'azienda.

Non è chiaro come il furto sia avvenuto, ma pare che rientri nella violazione dei sistemi di Silverpop Systems, cui Honda si appoggiava per il marketing via email.

I dati sottratti potrebbero essere usati per dare il via ad attacchi di phishing estremamente efficaci: è teoricamente possibile, per esempio, inviare email a persone che sono certamente clienti di Honda spacciandosi per l'azienda in maniera convincente e includendo, a prova dell'identità, il numero di identificazione dell'auto.

L'email potrebbe così apparire perfettamente legittima e magari invitare a fornire ulteriori dati personali, per esempio al fine di accedere a "offerte speciali" che nasconderebbero in realtà una comoda truffa.

Honda sta avvisando via email i propri utenti del furto subito, invitandoli a fare attenzione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Sarà che qui siamo sempre a pensar male però non mi sento certo di dissentire da questa considerazione, anzi... :clap: Leggi tutto
6-1-2011 15:50

Sottoscrivo, inoltre i dati non strettamente necessari online dovrebbero essere conservati in terminali sconnessi da internet. Leggi tutto
3-1-2011 21:29

Mi sa che i dati se li vendono in nero e poi gridano al ladro!
3-1-2011 03:11

{federicson}
E' già da un po' che avvengono cose del genere. Danni di così vasta portata indicano che le procedure di archiviazione dei dati delle grandi aziende/enti non sono concretamente idonee alle necessità di riservatezza dei dati. Ed è altrettanto evidente che simili responsabilità non possono essere lasciate impunite dagli organi di controllo... Leggi tutto
2-1-2011 16:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il gadget del momento è lo smart watch. Si indossa al polso come un orologio tradizionale ma consente di telefonare, mandare Sms, accedere al web, leggere l'email, postare su Twitter o Facebook, ascoltare la musica. Ne acquisteresti uno?
Sì, per leggere l'email / gli Sms / Facebook / Twitter o per ascoltare la musica senza dover utilizzare il telefonino.
No. Ho già uno smart watch: è il mio telefonino. Non sono interessato a un altro accessorio.
No. Non mi interessa leggere l'email o accedere al web dall'orologio. Preferisco che orologio e telefono siano separati.
No. E' una cavolata.
Non saprei.

Mostra i risultati (2740 voti)
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics