LibreOffice, la comunità promuove The Document Foundation

L'associazione ha raccolto il capitale di 50.000 euro in soli otto giorni. Intanto arriva LibreOffice 3.3.1 con le icone colorate.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-03-2011]

LibreOffice 3.3.1 The Document Foundation

The Document Foundation, l'associazione che promuove lo sviluppo di LibreOffice, ha raccolto i 50.000 euro necessari a costituire l'entità legale in Germania in soli otto giorni, grazie a circa 2.000 membri della comunità che hanno deciso di sostenere economicamente l'iniziativa.

La raccolta dei fondi prosegue ancora, e le cifre che verranno donate fino al 21 marzo serviranno a pagare i costi di infrastruttura, l'acquisto di hardware per i test e le dimostrazioni, e le iniziative di marketing.

"Il successo dell'iniziativa di raccolta dei fondi dimostra che la comunità approva l'idea di una fondazione indipendente" afferma Italo Vignoli, coordinatore delle attività di marketing di The Document Foundation.

Allo stesso tempo è stato anche rilasciato LibreOffice 3.3.1, nuova versione della suite libera per ufficio, che introduce le nuove icone colorate e risolve numerosi problemi di stabilità e diversi bug del software, soprattutto in ambiente Windows.

La prossima versione 3.3.2 verrà annunciata intorno alla fine di marzo, mentre all'inizio di maggio uscirà la release 3.4.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
LibreOffice 4.1.1 disponibile

Commenti all'articolo (5)

Bellissimi! Più fighi e utili del sistema "roll" di MS. Cera un progetto di cambiare gli skin (compreso le barre) in OpenOffice basato sull'installer di UNO. Chissà che fine fece? In questo caso l'utente potrebbe scegliersi da solo quale sia il più adatto. Nota: Il sistema dei TAB è presente se si carica un add, ma è... Leggi tutto
2-3-2011 01:15

Touchè :wink: Ad ogni modo ci sono vari tentativi di elaborare UI "alternative" che potrebbero essere usate a partire dalla prossime versioni, tipo questa: http://clickortap.wordpress.com/2011/01/17/citrus-ui-review/ o questa http://pauloup.deviantart.com/gallery/28216273#/d37dxfb o quest'altra ... Leggi tutto
1-3-2011 23:46

Certo! Come programmatore. Ma per gli utilizzatori finali tipo segretarie e compagnia noto che sacrificherebbero volentieri usabilità e velocità. :wink: Ciao Leggi tutto
1-3-2011 21:41

L'estetica conta sicuramente, ma in una suite da ufficio conta più l'usabilità. E quella è sempre ottima Senza contare la velocità che sta migliorando di versione in versione Leggi tutto
1-3-2011 21:09

Forse dovrebbero concentrarsi sull'estetica del programma. Questo è sempre stata una grave lacuna. :wink: Ciao
1-3-2011 20:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2365 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics