Le patate OGM che combattono gli animali nocivi

Permetteranno di fare a meno degli insetticidi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2011]

Patate geneticamente modificate elateridi

Gli elateridi - o, meglio, le loro larve - sono il flagello delle patate.

Le larve adorano i tuberi: vi penetrano, se ne nutrono e le lasciano danneggiate e inservibili per l'alimentazione umana.

Ora un gruppo di scienziati del Dipartimento dell'Agricoltura degli USA ha sviluppato una specie di patata in grado di resistere all'infestazione di questi animali.

Per ottenerla, gli scienziati sono partiti da specie selvatiche di patate naturalmente resistenti ad alcuni animali nocivi; incrociando il loro materiale genetico con quello di patate comuni e selezionando le 15 piante più resistenti in tre generazioni hanno ottenuto patate in grado di "opporsi" agli elateridi.

Secondo i ricercatori ciò che permette a questi tuberi di difendersi dalle infestazioni sono dei composti naturali chiamati glicoalcaloidi, presenti in misura maggiore rispetto alle patate "normali" ma in quantità inferiore a quella che sarebbe nociva per gli esseri umani.

Le piante resistenti, introdotte in un campo infestato da elateridi, hanno dimostrato di essere almeno tanto efficaci l'insetticida nel tenere a bada gli animali nocivi, e in qualche caso di comportarsi addirittura meglio.

I risultati della ricerca sono poi stati inviati al Journal of Economic Entomology per la pubblicazione.

La speranza ora è di poter sviluppare varietà commerciali di patate resistenti agli elateridi, per evitare di dover usare sostanze chimiche nella difesa dei raccolti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
OGM, in Europa gli Stati sono liberi di scegliere
La pianta bioluminosa

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Forse non ci stiamo capendo. OGM e incrocio con selezione per inserire caratteri che prima non c'erano ma comunque della stessa specie sono cose diverse. Io sto contestando questo. Nell'articolo non si capisce questa differenza. link[/url] [url=http://forum.zeusnews.com/link/84904]link E comunque, di per se, non è una gran novità sta... Leggi tutto
23-9-2011 15:29

Non si possono aggiungere geni o toglierne per ora. Ma mettere al posto di un gene un altro gene che non ci dovrebbe essere, si. Se io incrocio delle piante o creo una pianta diversa (esempio il mandarancio) o posso sfruttare un gene affine di una pianta uguale ma diversa, in questo caso è sempre un gene della lista di quella pianta. ... Leggi tutto
23-9-2011 14:04

Scusate, ma con OGM si intende un organismo che ha subito una modificazione del DNA con inserimento di un gene che non c'era prima, in gerere proveniente da altre specie. Per cui per definizione non incrociabili. Esempio l'escherichia coli (che è un batterio), con inserito il gene per produrre l'insulina (di provenienza animale),... Leggi tutto
23-9-2011 13:34

No! IL VERO OGM è solo irradiazione dei semi (radioattività per aumentare le mutazioni), chimica (mutageni) o attraverso la manipolazione (non esiste veramente la diretta) "diretta"/indiretta dei geni. Incroci, innesti e simili (fatta già nella notte dei tempi) non sono OGM. Questa confusione è dettata dalla propaganda... Leggi tutto
23-9-2011 09:49

{Losbrego}
Mi sembra che di ogm ci sia poco o nulla. Pare incrocio fra 2 varietà di patate, non fra 2 specie diverse per cui si realizzi il salto di barriera di specie, emblema degli ogm. Domando: non potevano farlo prima? Non mi sembra un'idea geniale. Bisognava forse piazzare prima di tutto l'Amflora?
22-9-2011 22:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilità di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
È una novità giusta e moderna.
È un obbligo (costoso) in più, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarà lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2591 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics