I videogiochi violenti alterano le attività del cervello

Uno studio analizza i cambiamenti nelle regioni che controllano emozioni e aggressività.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-12-2011]

video games violenti cervello

Non è la prima volta che qualcuno accusa i videogiochi violenti di influenzare il comportamento di coloro che li apprezzano; è forse la prima volta, però, che tale affermazione è supportata da un'evidenza scientifica.

Alcuni ricercatori della School of Medicine della Indiana University hanno condotto uno studio i risultati del quale paiono proprio indicare che l'uso di videogiochi violenti altera l'attività del cervello.

Lo studio ha coinvolto un gruppo di maschi tra i 18 e i 29 anni che abitualmente non utilizzano questo tipo di videogiochi; a metà di loro è stato chiesto di giocare a videogame violenti per un totale di 10 ore diluite in una settimana, e poi di passare un'ulteriore settimana senza giocare. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è la tua console di videogiochi preferita?
Microsoft Xbox 360 - 20.3%
Sony PlayStation 3 - 21.6%
Nintendo Wii - 14.6%
Una meno recente - 6.9%
Non ho una console di giochi - 36.6%
  Voti totali: 3380
 
Leggi i commenti (8)
Gli altri sono serviti da gruppo di controllo: a questi è stato chiesto di giocare per tutte e due le settimane.

Entrambi i gruppi sono stati sottoposti a risonanza magnetica funzionale prima dell'inizio dell'esperimento, dopo la prima settimana e dopo la seconda settimana; durante la risonanza i soggetti dovevano eseguire un compito che coinvolgeva una risposta emotiva e uno che comportava una risposta cognitiva.

I risultati degli esami di metà percorso hanno mostrato che dopo aver giocato, le persone mostravano un'attività sensibilmente minore rispetto alla norma (rilevata all'inizio dello studio) nel lobo frontale inferiore sinistro - deputato alla gestione delle emozioni - durante l'esecuzione del primo compito, e ugualmente una minore attività della corteccia cingolata anteriore durante il secondo compito.

«Le regioni interessate» - spiega Yang Wang, assistente alla Indiana University - «sono quelle importanti per il controllo delle emozioni e del comportamento aggressivo».

Dopo la seconda settimana, il gruppo che aveva smesso di giocare è tornato ai livelli consueti mentre quello che aveva continuato, oltre a confermare i risultati precedenti, ha mostrato un aumento dell'attività della corteccia prefrontale.

Lo studio, avvertono gli autori, non è certo conclusivo: ulteriori indagini sono necessarie per poter arrivare a una conclusione; tuttavia i dati raccolti sinora sembrano indicare che il tipo di attività videoludica svolta abbia poi una conseguenza sul comportamento nelle situazioni normali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Studio: i videogame e la videosorveglianza abbattono la delinquenza giovanile
I videogiochi snervanti rendono aggressivi
Sei di destra o di sinistra? Dipende da architettura cervello

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Del 2011 che è copiato da quello del 90' copiato dal 80' e dal 70'. Tanto chi va cercare i riferimenti tra milioni di ricerche??? Questi "professori" si "grattano" e ogni tanto ristampano per far vedere che lavorano. :lol: Ciao
13-12-2011 13:15

Lo studio linkato nell'articolo NON risale agli anni '70 ma al 2011... Poi capisco benissimo che uno possa non fidarsi di esperimenti condotti da professori e ricercatori universitari e arrivare da solo alle conclusioni che preferisce.
13-12-2011 10:29

I videogiochi violenti alterano le attività del cervello? NO Leggi tutto
13-12-2011 07:08

Questo tipo di studi era già stato fatto, vogliono arrivare al punto di far bloccare la vendita ai minorenni probabilmente, cosa che in teoria c'è già ma nessuno la applica o altrimenti limitare i contenuti a sfondo violento. La cosa che non capiscono è che tutte le opzioni per limitare la violenza nei videogames esistono già ma se uno... Leggi tutto
12-12-2011 14:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1759 voti)
Aprile 2021
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 11 aprile


web metrics