Facebook, Timeline non è per tutti

Le Pagine dei marchi manterranno l'aspetto attuale. Per i profili inizia invece il conto alla rovescia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-12-2011]

Facebook Timeline aziende

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Facebook Timeline in anteprima

Manca meno di una settimana all'arrivo di Timeline su Facebook - la nuova interfaccia che trasforma il social network in un diario - per tutti gli utenti.

Com'era già successo al momento della presentazione, e come accade per tutti i cambiamenti introdotti da Facebook, Timeline sta raccogliendo commenti di ogni tipo, e diversi si lamentano per la rivoluzione del profilo, cui ormai erano abituati.

Non che si possa scegliere: il prossimo 22 dicembre il diario sarà l'aspetto standard per tutti gli iscritti, compresi i 21 milioni di italiani.

A dire il vero c'è però una categoria di utenti che non adotterà subito il nuovo look: si tratta delle aziende, le cui pagine manterranno ancora l'aspetto attuale. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cos'è più rivoluzionario, tra questi... qualcosa-book?
Chromebook
Ebook
Facebook
Macbook
Netbook
Notebook
Playbook
Ultrabook

Mostra i risultati (2033 voti)
Leggi i commenti (2)
È stato Facebook stesso ad annunciare che la novità per ora riguarderà soltanto i normali utenti.

In effetti, mostrare le Pagine relative ai marchi con la struttura di un diario potrebbe avere poco senso, e i dirigenti del social network non hanno intenzione di fare un passo falso, specialmente in un momento in cui anche Google+ ha finalmente aperto le proprie porte alle aziende.

Non è detto, comunque, che tutto resti così a tempo indefinito: Facebook ha confermato di stare lavorando su un restyling anche per le pagine, ma ha rifiutato di approfondire la questione e di indicare una data per un'eventuale prima dimostrazione.

L'introduzione di Timeline arriva in un momento in cui per la creazione di Mark Zuckerberg diventa importante differenziarsi dai concorrenti: oltre al già citato Google+, anche Twitter di recente ha modificato le proprie pagine, e ha iniziato ad assomigliare all'aspetto che il rivale avrà ancora per qualche giorno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

nemmeno il mio profilo e' cambiato e spero tanto che ci ripensino prima di modificarlo d'ufficio :D
29-12-2011 11:54

Oggi è il 24 dicembre ma il mio profilo privato Fb non è ancora passato in automatico alla Timeline. Troppi commenti negativi alla novità? :wink:
24-12-2011 17:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1573 voti)
Settembre 2017
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
Tutti gli Arretrati


web metrics