Canone RAI, ultimo atto: i PC non devono pagare

La RAI conferma ufficialmente l'esenzione dal canone speciale per il mero possesso PC, smartphone e tablet. Paga solo chi li usa come televisori.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2012]

canone rai pc esenti

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Hai un computer? Devi pagare il canone RAI

Alla fine, è arrivata anche la conferma ufficiale: la RAI non pretende il pagamento del canone per «mero possesso di computer, tablet e smartphone».

Dopo un confronto con il Ministero dello Sviluppo Economico, la RAI ha pubblicato sul proprio sito una nota in cui conferma quanto già dichiarato ieri dal proprio responsabile degli abbonamenti per la Regione Toscana, Roberto Tortorici.

«La lettera inviata dalla Direzione Abbonamenti Rai» - si legge nella nota - «si riferisce esclusivamente al canone speciale dovuto da imprese, società ed enti nel caso in cui i computer siano utilizzati come televisori (digital signage), fermo restando che il canone speciale non va corrisposto nel caso in cui tali imprese, società ed enti abbiamo già provveduto al pagamento per il possesso di uno o più televisori».

Non basta dunque possedere un computer (o uno smartphone, o un tablet) per dover automaticamente pagare il canone RAI: occorre anche che questo venga utilizzato come un televisore; in caso contrario nulla è dovuto.

La RAI sottolinea peraltro come questa interpretazione più restrittiva dell'ormai famosa norma del 1938 sia più favorevole agli utenti italiani rispetto a quanto facciano le leggi analoghe di altri Paesi.

Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1886 voti)
Leggi i commenti (5)

«Ciò» - scrive ancora la TV pubblica - «limita il campo di applicazione del tributo ad una utilizzazione molto specifica del computer rispetto a quanto previsto in altri Paesi europei per i loro broadcaster (BBC...) che nella richiesta del canone hanno inserito tra gli apparecchi atti o adattabili alla ricezione radiotelevisiva, oltre alla televisione, il possesso dei computer collegati alla Rete, i tablet e gli smartphone».

Tutto come prima, dunque, e a questo punto non si capisce perché la RAI si sia messa nei guai con le proprie mani prima inondando le aziende di lettere che molti hanno descritto come «minatorie», poi facendo una precipitosa marcia indietro, soprattutto dopo che il ministro Corrado Passera ha esposto la propria posizione, che coincide con quella del comunicato ufficiale sopra riportato.

In ogni caso, per chi ancora avesse dei dubbi, valga a scioglierli l'ultima frase della nota: «Si ribadisce pertanto che in Italia il canone ordinario deve essere pagato solo per il possesso di un televisore», mentre chi usa il PC solo per lavoro non deve nemmeno pagare il canone speciale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 73)

Quasi entrambe. Nel senso che la RAI, volendo, la si potrebbe anche recuperare. Leggi tutto
3-3-2013 15:42

Non so se scherzavi, ma io da ragazzo abitavo in una palazzina dove dal citofono usciva 24h/24h la radio di Raiuno :lol:
3-3-2013 12:57

Parli della rai o del canone sul videocitofono? :wink:
3-3-2013 00:01

Ma adesso che il M5S è in parlamento si potrà far sparire questa vergogna almeno?. :wink:
2-3-2013 23:23

@Robertina99: Il problema è che non si conoscono i fatti e si sparano sentenze. Il canone NON E' UNA TASSA, ma un IMPOSTA (per le differenze vi rimando ad un buon testo tributario). Inoltre non è un IMPOSTA qualunque, ma un IMPOSTA sulla detenzione (e non il possesso) dell'apparecchio televisivo. Quindi va pagata solo se si detengono... Leggi tutto
1-3-2013 12:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Annunci come quello di NVIDIA sull'appliance GRID per il Cloud gaming suggeriscono che il fenomeno stia acquisendo rilevanza, ma storie di insuccesso come OnLive sembrano indicare mancanza di trazione tra gli utenti. Hai qualche esperienza in merito?
Sì, e sono stato soddisfatto
Sì, ma sono rimasto deluso
No, ma penso che possa avere successo
No, e fallirà perché ci sono alternative più interessanti per videogiocare

Mostra i risultati (188 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics