Microsoft vende Bing?

Secondo il New York Times, alcuni dirigenti vorrebbero cedere il motore a Facebook. Ma Ballmer si oppone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-04-2012]

microsoft vende bing

Con tutti gli sforzi che Microsoft ha profuso nel creare e promuovere Bing, si stenta a credere che ora l'azienda di Redmond stia pensando di disfarsene.

Di ufficiale non c'è ancora niente, sia chiaro. Però ci sono vari indizi che portano in quella direzione: dopo tutto questo tempo, Microsoft non solo non è ancora riuscita a impensierire seriamente Google (più che altro è riuscita a infastidirlo), ma continua a iniettare denaro nel progetto senza sapere se e quando vedrà un ritorno.

Secondo quanto riporta il New York Times, all'interno di Microsoft vi sarebbero due correnti di pensiero: una che ritiene strategica la presenza di Bing per i piani dell'azienda, e una che lo considera soltanto un peso morto.

Rappresentante della prima corrente sarebbe Steve Ballmer, CEO di Microsoft; molti dirigenti, tuttavia, la penserebbero esattamente all'opposto.

Già un anno fa questi dirigenti avrebbero provato a sondare il terreno presso Facebook, per vedere se Mark Zuckerberg fosse interessato ad acquisire il motore di ricerca; allora Zuckerberg aveva declinato, affermando che aveva già troppi cantieri aperti, ma ora le cose potrebbero essere cambiate.

Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novitÓ
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novitÓ dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novitÓ da Twitter
Seguo le novitÓ da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (6198 voti)
Leggi i commenti (13)

Ci sono personalità in Microsoft le quali ritengono che vendere Bing a un'azienda più presente e concentrata su Internet sarebbe una mossa intelligente che porterebbe a creare un vero concorrente per Google.

Sembra quindi - lo sostiene sempre il New York Times - che di recente Microsoft abbia inviato dei "negoziatori" per capire se in Facebook la situazione sia cambiata a sufficienza da rendere interessante un'acquisizione.

Al di là di quello che succederà al motore di ricerca, questa divisione interna a Microsoft sembra confermare l'impressione - che da qualche tempo si sta facendo strada - circa la prossima fine del regno di Steve Ballmer, a quanto pare sempre meno amato dai dipendenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Bing "impensierire seriamente Google" "infastidirlo"??? Decisamente, dalle cifre, non Ŕ proprio partito! Se non era per Yahoo (che rinunci˛ al suo per Bing) era il classico "fuoco di paglia" della novitÓ. Oramai metterci soldi su soldi in epoca di crisi Ŕ conveniente eliminarlo! Cosa che fece con altri... Leggi tutto
30-4-2012 18:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversitÓ: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra pu˛ portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccitÓ e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'aciditÓ dei mari.

Mostra i risultati (1707 voti)
Giugno 2020
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Tutti gli Arretrati


web metrics