France Telecom, indagato l'ex Ad per i suicidi

La magistratura francese ha aperto un procedimento contro l'ex amministratore delegato Didier Lombard, accusato di aver causato il suicidio di molti dipendenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-07-2012]

didier lombard
Didier Lombard
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

La procura di Parigi ha aperto ufficialmente un procedimento contro l'ex amministratore delegato di France Télécom Didier Lombard per l'epidemia dei suicidi dei dipendenti che avevano subito un durissimo piano di ristrutturazione fatto di trasferimenti forzati, demansionamenti e cambiamenti radicali di lavoro. In caso di condanna il manager rischia un anno di carcere e 15 mila euro di multa. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3215 voti)
Leggi i commenti (15)
Nel marzo del del 2010 il tribunale di Besançon ha aperto un dossier per omicidio colposo nel confronti di France Telecom e del dirigente della società per la regione Bourgogne Franche-Comté, per il caso di un dipendente che si era suicidato nell'estate del 2009, dopo essere stato sottoposto a uno dei tanti trasferimenti forzati.

Secondo l'Ispettorato del Lavoro "quella morte non era da considerarsi un suicidio ma un omicidio colposo per negligenza".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (2)

Io direi che una beffa. O colpevole o non lo . 1 anno che significa? Che ha svaligiato la cassa di un negozio ed ha dato un pugno sul naso al negoziante? Forse, nemmeno. :?
8-7-2012 00:59

Se venisse condannato mi sembra, tutto sommato, una ben modesta pena a fronte dell'elevato numero di persone che si data la morte a seguito di quella ristrutturazione. Comunque pur sempre un piccolo passo nella direzione giusta...
7-7-2012 20:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sim o Wi-Fi?
Con Sim e piano dati attivo.
Con Sim ma senza piano dati.
Ho Sim e piano dati ma uso soprattutto il Wi-Fi.
Solo Wi-Fi.

Mostra i risultati (1125 voti)
Ottobre 2017
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
Tutti gli Arretrati


web metrics