New York reinventa la cabina telefonica

La città indice un concorso per creare le cabine del XXI secolo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-12-2012]

reinventpayphones

Il periodo di gloria delle cabine telefoniche è passato da un pezzo e diverse città, in tutto il mondo, si stanno chiedendo che cosa fare di quelle ancora presenti nelle strade.

Torino, per esempio, ha lanciato l'idea delle cabine intelligenti; Londra ha pensato di trasformare le storiche cabine rosse in hotspot Wi-Fi; in Giappone, invece, sono nati gli acquari di strada.

Anche New York è in cerca di una soluzione e, per trovarla, ha deciso di interpellare tutti i cittadini degli Stati Uniti attraverso l'iniziativa Reinvent Payphones.

Nella grande città americana ci sono oltre 11.000 cabine, e tutte hanno bisogno di essere ammodernate: i partecipanti a Reinvent Payphones possono proporre, fino al 18 febbraio 2013, le proprie idee, preferibilmente mostrando progetti che tengano conto dell'estetica, utilizzino energie sostenibili, combattano il vandalismo, permettano l'accesso ai disabili, tengano conto delle emergenze e, possibilmente, siano una fonte di introiti per la città.

Sondaggio
Che cosa hai fatto almeno una volta nella vita in una cabina telefonica?
Mi sono spogliato e cambiato.
Ho fatto pipý.
Ho fatto l'amore (con un uomo, una donna o da solo).
Mi sono limitato a ripararmi per la pioggia.
Ho telefonato, ma usando il cellulare.
Ho fatto degli scherzi telefonici rimanendo anonimo.
Da teppista l'ho danneggiata.
Ho telefonato senza pagare.
Ho fatto delle banali telefonate, niente di pi¨.

Mostra i risultati (4264 voti)
Leggi i commenti (23)

Dopo il 18 febbraio saranno scelti 15 semifinalisti, che verranno invitati a presentare le proprie soluzioni il 5 marzo al Demo Day, durante il quale saranno premiati i tre finalisti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La cabina telefonica trasformata in biblioteca
Come rottamare la cabina telefonica? Con un acquario!
Cabina telefonica
Cabine telefoniche, ce ne sono ancora 97mila
1.800 hotspot Wi-Fi nelle cabine telefoniche di Londra
Torino inaugura la prima cabina intelligente
Ultima chiamata per le cabine telefoniche
Collisione fra treni, il macchinista mandava Sms

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilitÓ di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttivitÓ e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1255 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics