La lattina che si raffredda da sola

West Coast Chill è la prima bibita in lattina autoraffreddante, mentre con Hot Can si ha sempre una bevanda calda a portata di mano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-02-2013]

hotcan

Un anno fa, la Joseph Company International lanciò l'energy drink West Coast Chill, la prima bevanda contenuta in una lattina in grado di raffreddarsi da sola.

Chi la acquista non ha nemmeno bisogno di conservarlo in frigorifero, se vuole gustarla fresco: premendo un tasto sulla lattina stessa si attiva un meccanismo che fa scendere la temperatura del liquido di 30░ in tre minuti.

L'idea non era nuovissima: già nel 1998 la Pepsi aveva studiato una tecnologia che permettesse di raffreddare "al volo" il contenuto di una lattina; il sistema allora ideato utilizzava però un gas pericoloso per l'ambiente e, a quanto pare, l'idea fu abbandonata prima di trovare un sostituto innocuo.

Quest'anno assistiamo al lancio su grande scala dell'invenzione opposta: la Hot-Can.

Si tratta di una lattina composta da una doppia camera in alluminio: in quella interna c'è la bevanda (o anche una zuppa), mentre in quella esterna ci sono acqua e ossido di calcio.

Sondaggio
Come credi che sarÓ la vita per la maggior parte della gente nel 2100?
Un idillio ipertech.
Grossomodo come adesso, con qualche giocattolo in pi¨ e/o in meno.
Roba da candelabri, biciclette e abaco.
Terribile, da gente allo sbando, senza pi¨ civiltÓ.
Non ci sarÓ pi¨. Ormai saremo estinti, o sull'orlo dell'estinzione.

Mostra i risultati (3279 voti)
Leggi i commenti (26)

Quando si attiva la lattina, i due componenti si mischiano causando una reazione esotermica che riscalda la bevanda di una cinquantina di gradi in tre minuti: per cui, partendo per esempio da una temperatura ambientale di 20 gradi, si arriva facilmente ad avere una bevanda calda a 70 gradi.

Grazie poi all'isolante che ricopre lo strano più esterno, le mani restano protette dall'eventualità di scottature e il contenuto rimane caldo per 45 minuti.

Per attivare Hot-Can è sufficiente capovolgere la lattina, rimuovere l'etichetta protettiva e premere il pulsante; a quel punto la reazione ha inizio, ed è utile scuotere la lattina per 20 o 30 secondi.

Hot-Can è stata lanciata in Malesia nel 2008 e soltanto da poco è arrivata negli USA.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La sedia che si assembla da sola
L'app per gestire il frigorifero
Il frigorifero a magneti
Il ''frigo a microonde''? È realtà

Commenti all'articolo (3)

Ma quanto incide il costo della lattina sul costo della bevanda o della zuppa?
3-3-2013 10:01

{Jerry}
E' proprio il caso di dirlo... hanno inventato "l'acqua calda"... -.-''
18-2-2013 18:47

giÓ c'era! era il caldo caldo che mi portavo a scuola d'inverno Leggi tutto
18-2-2013 09:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di pi¨ e liberalizzare anche la possibilitÓ di telefonare.

Mostra i risultati (1265 voti)
Gennaio 2020
Cooler Master: addio siringhe, ma la pasta termica non è una droga
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics