Telecom Italia accelera sullo scorporo della rete

La paura di una fine prematura del governo spinge Bernabè a chiudere presto la faccenda.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-06-2013]

Franco Bernabe Telecom opac scorporo

Telecom Italia Opac - la società che nascerebbe dallo scorporo della rete fissa di Telecom - e il governo Letta avranno una vita strettamente intrecciata e interdipendente.

L'esecutivo infatti potrebbe non superare l'autunno, soprattutto se le vicende giudiziarie di Berlusconi dovessero prendere una vicenda troppo negativa.

Conscio di tale possibilità Franco Bernabè, presidente esecutivo di Telecom Italia, ha annunciato in un'audizione al Senato che intende procedere allo scorporo della rete entro la fine dell'anno.

Il governo è intenzionato a coprire fino in fondo l'operazione, costringendo anche Franco Bassanini, amministratore della Cassa Depositi e Prestiti, a mettere da parte alcune resistenze e imbarcarsi nell'operazione.

Il mezzo per vincere le resistenze di cui sopra, avanzate da quello che potenzialmente sarebbe il maggiore azionista della nuova azienda di gestione della rete, è la decisione di caricare sulla nuova società al massimo 5 o 6 miliardi di euro di debiti (attualmente il debito di Telecom è di 28 miliardi).

Sondaggio
Telecom Italia vorrebbe fondersi con la compagnia mobile 3: in questo modo i suoi azionisti cinesi potrebbero controllare l'azienda. Secondo te...
Non è una buona cosa, perché Telecom Italia dovrebbe rimanere italiana. - 43.5%
E' una buona cosa, perché così si rafforzerebbe Telecom Italia. - 10.3%
Non va bene, perché si riduce la concorrenza. - 14.7%
Andrebbe bene, purché scendano le tariffe e non si tocchi l'occupazione - 31.5%
  Voti totali: 1135
 
Leggi i commenti (2)

La domanda che tuttavia il governo si dovrebbe porre riguarda come potrebbe reggersi Telecom Italia Services dopo la separazione della Rete, ossia della parte più redditizia (o dell'unica redditizia) di Telecom. Una volta completata l'operazione rimarrebbe infatti un'azienda che partirebbe con più di 20 miliardi di debito.

Nell'incontro in streaming con i dipendenti del gruppo Telecom (più di 30.000 connessioni) l'AD di Telecom, Marco Patuano, ha replicato deciso che l'azienda "post scorporo" non sarebbe una bad company; ma a sostegno questo argomento, a differenza di quanto avviene per la rete, non vengono spesi molti dati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi
Patuano congela scorporo rete e separazione call center
Telecom Italia: bye bye, Italia
Francesco Caio rilancerà l'Italia digitale
Se Telecom Italia diventa una matrioska cinese
Telecom Italia: vendi la rete e poi muori
La maximulta a Telecom è un voto a favore dello scorporo della Rete

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)


@ant_villani Quello che credo anch'io. Una puntualizzazione, anche Alitalia aveva un bel parco clienti (e bei scali italiani), per questo è subentrata AirFrance tramite i prestanome del CAI, tanto per risultare ancora italiana (réclame) ma invece è diventata completamente francese. Insomma niente di nuovo sotto il Sole... Gira e... Leggi tutto
24-6-2013 16:48

Bene, un'altra soluzione all'Alitalia. I debiti condivisi con la nazione e gli utili resteranno nelle mani dei soliti noti. Telecom al contrario di Alitalia per lo meno ha dalla sua di avere ancora un portfolio clienti, anche se in costante emorragia. Che grandi questi manager che rischiano solo i soldi degli altri.
24-6-2013 07:48

Le fregature di questi tempi sono come i funghi che crescono in autunno. Stanne pur certo, ce lo infilano sempre in quel posto :inc: . Se non stiamo attenti poi......... Leggi tutto
23-6-2013 01:45

{samuel}
sig.bernabe' legga, legga: che bel lavoro far morire telecom e 22 mila dipendenti. in 22.000 la cercheremo visto che praticamente ci sta licenziando. prepari una bella tavola da qui in poi veniamo a mangiare a casa sua!!!!
22-6-2013 18:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (1221 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics