Smartphone, oltre un miliardo venduti nel solo 2013

Il mercato è sempre in crescita e guidato dai soliti noti, ma nuovi concorrenti si affacciano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-01-2014]

smartphone 2013

È impressionante la cifra totale di smartphone spediti dai produttori nel 2013: oltre un miliardo di esemplari.

I dati dell'ultimo rapporto IDC - il Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker - mostrano come il mercato degli smartphone non conosca crisi e, anzi, continui a svilupparsi.

Sono i prodotti economici, quelli che hanno un prezzo di vendita intorno ai 150 euro, a trascinare la domanda, ma anche i modelli più costosi e più noti si sono comportati bene.

A fare la parte del leone è Samsung: ha infatti spedito 313,9 milioni di smartphone, una cifra che la distanza di parecchio dalla rivale in seconda posizione, ossia Apple, che ha consegnato 153,4 milioni di iPhone.

Se nel complesso quindi i dati premiano l'azienda coreana, analizzando i singoli trimestri si scopre che c'è stato un calo nell'ultima fase dell'anno; Apple invece non può lamentarsi, essendo cresciuta del 13% su base annua.

Sondaggio
Secondo te qual è tra questi il miglior smartphone del momento? Confronta i risultati con quelli del sondaggio successivo primavera/estate 2014)
Apple iPhone 5C - 3.3%
Apple iPhone 5S - 17.8%
BlackBerry Q10 - 1.0%
BlackBerry Z10 - 1.1%
HTC One - 9.6%
LG Optimus G Pro - 1.3%
LG G2 - 6.6%
Motorola Moto X - 1.9%
Nokia Lumia 925 - 3.1%
Nokia Lumia 1020 - 7.2%
Samsung Galaxy Note 3 - 16.1%
Samsung Galaxy S4 - 31.2%
  Voti totali: 2513
 
Leggi i commenti (4)

D'altra parte, sempre la società di Cupertino ha anche da poco annunciato di aver venduto 51 milioni di smartphone nel primo trimestre dell'anno fiscale 2014, segno che la fortuna continua ad arriderle.

Scendendo lungo la classifica dei migliori produttori di smartphone nel 2013 troviamo in terza, quarta e quinta posizione rispettivamente Huawei (48,8 milioni di esemplari spediti), LG (47,7 milioni) e Lenovo (45,5 milioni).

I restanti 394,9 milioni di unità sono infine da suddividere tra tutti i produttori rimanenti.

Particolarmente interessante, in questo quadro, è il caso di Lenovo che ha registrato una crescita di oltre il 90% pur senza essere presente in Europa occidentale o negli USA, mercati verso i quali ora volge lo sguardo con molto interesse.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Un miliardo di smartphone Android nel 2014
Haier presenta smartphone e tablet per tutti i gusti
Addio Android, benvenuto Tizen
Yotaphone, lo smartphone russo con due display
TIM lancia lo smartphone low cost con Firefox OS
Android incoronato re degli smartphone

Commenti all'articolo (3)

Vabbè che l'uomo è un animale sociale.... Ma con naso sempre su uno smartphone, siamo sicuri ? :roll: Sto aspettando quello che materializza l'immagine. Mi arrivano certe foto.... E se me le materializza della stessa grandezza ? :roll: :roll: Faccio una telefonata in Korea. AldoWeb
29-1-2014 08:47

Direi proprio di si. Se poi c'è la pubblicità che pompa a mille... Mi sa che è l' unico settore in crescita.. Mangeremo pane e smartphone :(
29-1-2014 01:13

1 miliardo di vendite in un anno?! :shock: La gente è proprio impazzita per gli smartphon! :roll:
28-1-2014 23:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (728 voti)
Ottobre 2020
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Tutti gli Arretrati


web metrics