Google, milioni per le tecnologie che leggono il pensiero

Il gigante di Mountain View ha acquistato la startup DeepMind, specializzata in intelligenza artificiale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-01-2014]

google intelligenza artificiale

Vedere Google che acquista una startup è ormai quasi uno spettacolo di routine. Se però la startup in questione è l'olandese DeepMind, allora le cose sono probabilmente più interessanti di come appaiano.

Questa azienda si interessa infatti di intelligenza artificiale e, per entrarne in possesso, il gigante di Mountain View ha ritenuto opportuno sborsare tra i 400 e i 500 milioni di dollari.

Evidentemente Google deve aver visto qualcosa di molto interessante nella piccola azienda, ma non è dato sapere nel dettaglio di che cosa si tratti: occorre affidarsi alle voci e alle opinioni di terzi, secondo i quali DeepMind dispone di tecnologie particolarmente avanzate nel campo dell'intelligenza artificiale.

Dotata di una cinquantina di dipendenti l'azienda olandese pareva disporre, prima dell'acquisizione, di liquidità per 50 milioni di dollari: ciò la rendeva «la più grande azienda indipendente che si concentra particolarmente sull'intelligenza artificiale» secondo quanto dichiarato da una fonte anonima al sito Recode.

Google è da tempo interessata a questo settore e deve quindi aver deciso di acquisire quello che sarebbe potuto essere un pericoloso concorrente.

Sondaggio
Se fossi costretto a scegliere: un mese senza sesso o un mese senza smartphone, cosa sceglieresti?
Il problema non si pone: non faccio sesso.
Il problema non si pone: non ho uno smartphone.
Rinuncerei più volentieri al sesso piuttosto che separarmi dallo smartphone.
Rinuncerei più volentieri allo smartphone piuttosto che fare a meno del sesso.

Mostra i risultati (3554 voti)
Leggi i commenti (35)

Ulteriore motivo dell'operazione sarebbe una delle applicazioni trovate da DeepMind per l'IA, ossia fornire raccomandazioni sui prodotti per i siti di e-commerce.

I piani potrebbero essere però molto più ambiziosi, com'è in effetti tradizione a Mountain View. Altre acquisizioni recenti (come quella di Boston Dynamics) mostrano come l'azienda stia investendo pesantemente nel campo della robotica e l'istituzione di un comitato etico per evitare l'abuso delle invenzioni in questo campo non fa che confermare l'ipotesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nissan: l'auto che si guida da sola in vendita nel 2020
bRight, un computer per amico
Cagnolino robot svelato a Tokyo
I cento anni di Alan Turing
Il sedicenne che ha risolto il problema di Newton
Deep Blue batteva Kasparov 15 anni fa, il video di IBM
È morto il padre dell'Intelligenza Artificiale

Commenti all'articolo (2)

Tranquillo. E' per bilanciare il surriscaldamento climatico! :lol:
1-2-2014 01:15

Notizia agghiacciante... :cold:
30-1-2014 23:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1641 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics