Lo ZX Spectrum risorge tra tablet e Bluetooth

Il venerabile home computer torna come periferica per giocare ai videogame classici su smartphone e tablet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-01-2014]

ZXSpectrum48k

A chi si è avvicinato ai PC nell'era di Internet, di Windows e degli smartphone l'esoterica sigla ZX Spectrum forse non dirà niente.

Ma per chi era bambino, adolescente o semplicemente appassionato di informatica all'inizio degli anni '80 la creatura di Clive Sinclair è praticamente un oggetto di culto (che peraltro, in quanto tale, ha dato origine a feroci rivalità con i seguaci del Commodore).

Non desta quindi stupore che una campagna di raccolta fondi lanciata su Kickstarter per riportare in vita lo Spectrum, trasformato in una periferica Bluetooth per iOS, Android e Windows Phone, abbia superato l'obiettivo prefissato di 60.000 sterline.

L'idea è della britannica Elite Systems, connazionale dell'azienda di sir Clive, che già da qualche tempo vende attraverso l'iTunes Store diversi giochi scritti per lo Spectrum e diventati dei classici.

L'obiettivo è creare un prodotto che restituisca le stesse identiche sensazioni che dava lo ZX Spectrum, dotato della medesima tastiera in gomma e che permetta di riportare in vita - grazie ai videogiochi - un'esperienza che risale a una trentina d'anni fa.

Sondaggio
Il governo Letta ha approvato la possibilitÓ di detrarre dalle tasse fino a 1.000 euro di libri scolastici e universitari, e fino ad altri 1.000 euro di testi di editoria generale. Peccato che si parli di libri soltanto cartacei, gli ebook sono esclusi.
Il provvedimento Ŕ giusto e incentiva la diffusione della lettura. - 12.6%
Il provvedimento Ŕ buono ma andrebbe esteso anche agli ebook. - 59.5%
Il provvedimento Ŕ sbagliato: la lettura Ŕ un fatto privato e lo Stato ha giÓ troppi debiti. - 11.9%
Non mi riguarda perchÚ leggo poco. - 2.8%
E' una cosa buona ma tanto gli italiani continueranno a leggere poco. - 13.3%
  Voti totali: 716
 
Leggi i commenti (8)

Non si tratta quindi di una nuova incarnazione dell'antico home computer ma di una periferica di gioco, pensata per accompagnare i videogames commercializzati da Elite.

Proprio questi ultimi, però, stanno creando problemi all'azienda che li distribuisce. Pare infatti che Elite stia portando avanti i propri affari via iTunes senza corrispondere le giuste royalty agli sviluppatori originali.

A confermare questa situazione è per esempio Steve Wetherill, autore di giochi come Nodes of Yesod e Robin of the Wood (quest'ultimo è presente nel catalogo iTunes di Elite).

Nei primi tempi - ha spiegato Wetherill a Torrentfreak - l'azienda corrispondeva delle royalty, inizialmente di propria iniziativa, poi dietro richiesta del programmatore. Da tre anni a questa parte, tuttavia, e nonostante la firma di un accordo, Wetherill non ha più visto un soldo. L'articolo continua dopo il video.

Altri sei sviluppatori - prosegue Wetherill - si trovano nella stessa situazione, e persino il campione olimpico Daley Thompson, la cui immagine è utilizzata in un gioco per Spectrum rilasciato anch'esso da Elite per iOS, ha di che lamentarsi: pur avendo declinato l'offerta dell'azienda per ottenere i diritti d'uso della sua immagine, ha scoperto che Elite ha proseguito senza autorizzazione.

Così ora coloro che hanno sostenuto la campagna Kickstarter chiedono a gran voce che l'azienda faccia chiarezza; Elite non ha ancora risposto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{aldolo}
a posteriori posso affermare senza tema di smentita che lo zx era una schifezza, e che mi spiace di non aver comprato un c64.
28-11-2014 06:39

Bei ricordi... E probabilmente anche uno dei pochi casi in cui ho anche giocato a lungo.....buon vecchio JetPac [video]http://www.youtube.com/watch?v=jT4gzLAryCs[/video]
9-2-2014 12:20

Il mio primo computer!!! Ho ancora le cassette di 'load n run'. L'espansione da 16 a 48k, mi Ú sembrato un salto epocale :) I primi programmini presi da riviste sembravano produrre risultati eccezionali per allora :) L'ho ancora bello e buono esposto sulla mia scrivania come un cimelio e lý rimarrÓ. ╔ stata un'esperienza indimenticabile... Leggi tutto
3-2-2014 15:44

Verissimo ! Tra i programmi dello ZX c'era pure VU calc (foglio di calcolo), VU 3D (modellatore 3d molto semplice) cosi' come numerosi programmi di videoscrittura ! Non solo videogiochi ! anzi Sir Clive espresse disappunto quando seppe che la molte delle applicazioni per il suo computer erano giochi, lo Zx era stato creato per la... Leggi tutto
3-2-2014 08:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilitÓ di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
╚ una novitÓ giusta e moderna.
╚ un obbligo (costoso) in pi¨, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarÓ lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2682 voti)
Marzo 2023
CorePC: una versione di Windows leggerissima, modulare e più sicura
iPhone 15, addio alle SIM anche in Italia?
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 aprile


web metrics