Pale eoliche non modificano il clima, è ufficiale

Uno studio europeo mostra che gli impianti non influiscono in modo significativo sulla circolazione atmosferica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-02-2014]

eolico clima

Tra le critiche mosse agli impianti eolici - oltre alle accuse di deturpare il paesaggio e di rappresentare una minaccia per gli uccelli - c'è quella relativa all'influenza sui venti e, di conseguenza, sul clima.

Le grandi pale che, installate in gran numero, costituiscono gli impianti influirebbero infatti sulla circolazione atmosferica, alterando quindi il clima delle regioni in cui si trovano.

Ora però uno studio condotto da ricercatori degli istituti francesi CEA e CNRS, dell'Università di Versailles, dell'ENEA e dell'INERIS e pubblicato su Nature Communications afferma che l'impatto degli impianti eolici sul clima è minimo.

Utilizzando dei modelli matematici che comprendono l'influenza degli impianti presenti in Europa e di quelli che nei prossimi 20 anni saranno costruiti, gli scienziati sono arrivati a concludere che l'influenza è talmente ridotta (pur registrando un aumento della temperatura nelle vicinanze degli impianti, specialmente durante la notte) da non costituire un pericolo per il clima.

Le variazioni significative di temperatura si sono registrate solamente in inverno, mentre nelle altre stagioni i cambiamenti sono di circa 0,3 gradi Celsius.

Sondaggio
Quale tra queste tecnologie ti sembra la più rivoluzionaria?
1. Stampa 3D: le piccole stampanti possono sostituire le grandi fabbriche, risparmiando anche sui materiali.
2. Macchine CNC: lavori di qualità, un tempo appalto degli artigiani, ora sono disponibili a tutti.
3. Genomica avanzata: conoscere il genoma significa avere medicine più efficaci e comprendere meglio il mondo.
4. Controllare i dispositivi col cervello: una nuova speranza per quanti hanno perso la mobilità, parzialmente o completamente.
5. Robotica avanzata: automatizzare i lavori pericolosi o che richiedono attenzione costante aumenta la sicurezza.

Mostra i risultati (1236 voti)
Leggi i commenti (2)

Diverso sarebbe il caso se lo sviluppo dei parchi eolici proseguisse in maniera massiccia: in questo caso gli effetti sarebbero al di fuori dei calcoli effettuati nello studio, con conseguenze imprevedibili su scala regionale.

Esiste in effetti la possibilità che grandi parchi eolici su scala mondiale possa influire negativamente sulla circolazione atmosferica, modificando la temperatura e le precipitazioni.

Secondo uno studio condotto nel 2010 dal MIT, qualora l'eolico arrivasse a soddisfare il 10% del fabbisogno energetico mondiale entro il 2010 si assisterebbe a un innalzamento della temperatura nelle zone poste sottovento pari a 1 grado Celsius.

Di contro, se si proseguisse nello sviluppo di piattaforme offshore, allora si avrebbe l'effetto opposto: la temperatura media calerebbe di un grado.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Turbine eoliche sei volte più efficienti
Le micropale per ricaricare gli smartphone col vento
Multa di 1 milione per uccelli uccisi da pale eoliche
La turbina eolica di Renzo Piano cattura anche i venti deboli
Pala eolica da 1 M di euro finanziata col crowdfunding in 13 ore
Turbine eoliche nere salveranno migliaia di uccelli
A Taiwan un grattacielo con migliaia di pale eoliche

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Per Bistefano. In soldoni: la temperatura indica quanto senti caldo un corpo (tipo se l'acqua è calda o tanto calda), mentre il calore indica quanta energia c'è dentro. L'acqua nella pentola bolle a 100°C, ma il calore presente nel mare, che adesso magari è a 15°C, è infinitamente superiore. Per Zievatron. Ho riletto il tuo post e... Leggi tutto
27-2-2014 09:20

Ma infatti, non si parla di decine di gradi, ma di gradi e non di decimi di grado. La discordanza tra studi differenti, infatti, non mi pare vada oltre il grado o grado e mezzo, circa quanti gradi servano per ottenere il "completo" disgelo di "tutto" l'artico e della Groenlandia. Ne servono 2,x? Ne servono 3,x? Ma... Leggi tutto
21-2-2014 13:20

{Bistefano}
Non mi è ben chiaro il passaggio in cui parli di differenza tra temperatura e calore, puoi rispiegarlo per cortesia? Grazie
21-2-2014 10:47

Per quanto riguarda i cambiamenti naturali, nulla da dire. Per quanto riguarda l'importanza delle piccole variazioni: ad esempio i coccodrilli, se la temperatura si alza anche solo di 2-3° diventano tutte femmine oppure tutti maschi (magari bisogna chiedere ad un biologo). Mentre se si alza un po' di più o si abbassa un po', sempre... Leggi tutto
21-2-2014 10:40

Ma hai sognato? :? Quale decimo di grado? Gli studi scientifici, anche se non sono del tutto unanimi, parlano di pericolo per cambiamento climatico nel caso di diversi gradi, non di decimi di grado. Poi, non bisogna dimenticare che i cambiamenti climatici sono anche naturali, e non si parla certo di cambiamenti di decimi di grado, ma... Leggi tutto
21-2-2014 00:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I provider che filtrano il peer to peer
consentono a tutti gli utenti di usufruire della banda larga
ledono i diritti degli utenti che hanno acquistato un abbonamento a banda piena

Mostra i risultati (6008 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics