L'app antisociale per evitare di incontrare gli amici

Mostra dove si trovano i contatti e fa scattare l'allarme se si avvicinano troppo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-03-2014]

download zeusnews

La diffusione dei social network e degli smartphone sta influendo sempre più sulle abitudini sociali.

Il mondo è diventato più piccolo e tutti fanno a gara per esserci, per mostrarsi sui vari servizi, per far sapere dove vanno e dove sono stati grazie ai servizi di geolocalizzazione.

Cloak è un'app esclusiva per iOS che utilizza queste possibilità per ottenere l'effetto esattamente opposto: non a caso, il suo motto è «Modalità Incognito per la Vita Reale».

Utilizzando i dati di servizi come Instagram e Foursquare consente di conoscere la posizione dei contatti all'unico scopo di evitare di incontrarli.

La mappa mostra dove si trovano al momento le persone conosciute (o, più precisamente, dove hanno fatto il check-in per l'ultima volta con una delle due app citate) cosicché l'utente di Cloak possa tenersene alla larga.

Sondaggio
Completa la frase con quella che ritieni più opportuna, oppure aggiungi una risposta nei commenti. Secondo te, il networking online attraverso i siti social...
Serve a costruirsi un'efficiente rete professionale.
E' particolarmente utile per cercare opportunità di lavoro.
Serve a comunicare la qualità di saper lavorare in team.
E' un'opportunità che sfruttano soprattutto i più giovani.
Elimina le barriere geografiche.
Accorcia le distanze tra amici e famigliari.
Serve a tenersi sempre aggiornati.
Permette di stabilire relazioni rilevanti.
E' lo strumento per eccellenza per creare solide relazioni professionali.
Consente di comunicare i propri successi lavorativi.
E' utile per chiedere una raccomandazione.

Mostra i risultati (845 voti)
Leggi i commenti (13)

Inoltre è anche possibile visualizzare i contatti in ordine di distanza ed effettuare ricerche all'interno della propria lista.

C'è persino una speciale funzione di allarme che avvisa quando un contatto indesiderato si avvicina troppo, entro un raggio che l'utente può stabilire arbitrariamente.

Cloak progetta di espandere il proprio supporto al di là di Instagram e Foursquare; versioni per Android e Windows Phone al momento non sono in programma.

Cloak
Produttore Cloak, Inc.
Categoria Social Network
Versione 1.0.1
Piattaforma iOS
Sistema operativo iOS 7 o superiori
Prezzo Gratuito
cloak incognito mode

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La visita oculistica? Si fa con lo smartphone
Armi da fuoco in vendita su Instagram
L'alienazione da cellulare diventa un video su YouTube
Italiani, popolo di fotografi e condivisori
Instagram, microfilmati per fare concorrenza a Vine
Il cartello stradale col Wi-Fi e che si può interrogare
Gli smartphone? Non servono per telefonare

Commenti all'articolo (2)

Fino ad oggi si era giunti all'assurdo di gestire le relazioni sociali quasi solo tramite social network e simili, ora siamo giunti ad inventare anche l'anti-social fisico... :roll: Ci stiamo forse trasformando in un coacervo di misogini impenitenti? :twisted:
29-3-2014 11:59

Chissà quanti mariti/mogli fedifraghi si acquisteranno l'Icoso per poter fare i loro comodi evitando sguardi indiscreti! :lol: :lol:
27-3-2014 14:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanità, in ambito scientifico?
Il futuro è nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale è solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietà intellettuale è uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti più truci.
Lo scenario più probabile è un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirà i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'è il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanità.

Mostra i risultati (1432 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics