I videogiochi snervanti rendono aggressivi

Non la violenza nel gioco in sé.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-04-2014]

M violenza videogiochi

Generalmente, quando si parla degli effetti dei videogiochi sul comportamento, immediatamente finiscono sotto accusa quelli "aggressivi", ossia quei giochi in cui lo scopo è, a grandi linee, uccidere il nemico o seguire comportamenti violenti.

Una ricerca dell'Oxford Internet Institute e della University of Rochester sfata in parte questo mito: non si spinge a negare le conseguenze della ripetizione di un modo di fare violento, sia pure in un mondo di fantasia, ma aggiunge importanti precisazioni.

Gli esperimenti condotti hanno mostrato infatti che non sono tanto i contenuti violenti a influenzare i giocatori, quando l'irritazione derivante dal non riuscire a portare a termine o a controllare il gioco.

In pratica: non è vero che un giocatore di Assassin's Creed si trasformi necessariamente in un assassino nella vita reale; è invece probabile che un giocatore di Flappy Bird, in un accesso di frustrazione causato dal gioco, rompa tutto quello che gli capita sotto tiro.

Per completare la ricerca sono stati condotti sei diversi studi.

Sondaggio
Qual è il tuo tipo di videogioco preferito?
Arcade
Avventura
Azione
FPS
Gestionale
Gioco di ruolo
Guida
Party game
Picchiaduro
Platform
Puzzle
Rhythm game
Serious game
Simulazione
Sportivo
Strategia

Mostra i risultati (1473 voti)
Leggi i commenti

In uno di questi è stata adoperata una versione modificata di Half-Life 2, in cui erano stati tolti i mezzi violenti per eliminare i nemici; invece, i giocatori non dovevano fare altro che "segnare" i nemici stessi per farli scomparire.

Dai test i ricercatori hanno scoperto che non c'era alcuna significativa differenza nell'aggressività dei giocatori se confrontata con chi aveva usato la versione normale del videogame.

Invece, i più aggressivi erano i giocatori che non avevano consultato il tutorial prima di iniziare la partita: cerca di capire come funzionasse il gioco li rendeva frustrati e ne alterava visibilmente il comportamento.

«I giocatori» - spiega il dottor Andrew Przybylski - «hanno il bisogno psicologico di risultare i migliori, quando giocano. Se un giocatore si sente ostacolato dai controlli o dal design del gioco, finisce con il sentirsi aggressivo. Il bisogno di dominare il gioco è molto più importante che l'eventuale contenuto violento del gioco».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'accademia tutta italiana che insegna a creare videogiochi
Videogioco milionario ritirato dal mercato per il troppo successo
Il videogioco che uccide
I videogiochi violenti alterano le attività del cervello
Gli shock traumatici si curano con Tetris
Troppo sole spinge al suicidio
Le ragazzine videodipendenti rimangono incinte più spesso
I videogiochi sono pericolosi quanto il fumo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Beh l'avete mai visto quel video che gira in rete da un bel pò di tempo su quel ragazzino tedesco completamente fuori di testa che grida a squarciagola e spacca la tastiera contro il tavolo mentre gioca con il computer?? Vediamo se lo ritrovo! Dubito dell'autenticità del video ma se così fosse il ricovero coatto sarebbe un'ipotesi da... Leggi tutto
15-4-2014 18:14

Personalmente mi sento di confermare l'esito di questa ricerca, mi ha sempre reso più aggressivo l'irritazione nel non riuscire a risolvere un rompicapo in un gioco che spararmi tutta una serie di livelli di Doom al massimo livello di violenza e difficoltà... :rambo:
12-4-2014 18:00

In linea di massima concordo con empty, ma penso che dipenda anche dal carattere della persona, io che sono molto calma, quando gioco a tetris non mi è mai capitato di innervosirmi, ma pacman...quello lo odio, mi mette ansia e fretta, niente però che mi faccia minimamente imprecare o battere i pugni qua e la. Con i giochi che devo... Leggi tutto
11-4-2014 18:16

Mah io penso sia un'aggressività momentanea dovuta al nervosismo da frustrazione del gioco, non che modifichino la personalità di una persona a lungo termine ovviamente, psicolabili a parte, ma concordo in linea di massima con la news, certi giochini facevano e fanno davvero incazzare!
11-4-2014 03:40

Ti consiglio 2048 su Android..... E' più rilassante Ciao :)
11-4-2014 03:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che rapporto hai con il backup? Con che frequenza lo fai?
Ogni giorno
Ogni settimana
Solo una volta al mese
Quando mi ricordo
Praticamente mai

Mostra i risultati (1886 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 ottobre


web metrics