Steve Ballmer lascia Microsoft per il basket

L'ex amministratore delegato esce dal Consiglio di Amministrazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-08-2014]

steve ballmer lascia cda microsoft

A circa sei mesi dalle dimissioni come CEO di Microsoft, Steve Ballmer lascia anche il Consiglio di Amministrazione dell'azienda.

Lo ha annunciato lo stesso Ballmer con una lettera inviata al suo successore Satya Nadella, e la decisione è già stata riflessa sul sito ufficiale, che non riporta più "papà Ballmer" tra i membri del Consiglio.

Ufficialmente, le motivazioni che hanno spinto Steve Ballmer a lasciare il CdA riguardano i molteplici impegni da lui assunti dopo aver abbandonato la carica di Amministratore Delegato.

La sua squadra di basket attiva nel campionato NBA - i Los Angeles Clippers, acquistati per 2 miliardi di dollari lo scorso 12 agosto - unita agli impegni «civici» e alle attività di studio e di insegnamento lo tengono e lo terranno occupato per gran parte del tempo, senza lasciarne molto per seguire anche il Consiglio.

Ballmer resta comunque uno dei maggiori azionisti di Microsoft, dato che possiede il 4% dell'azienda (solo i fondi indicizzati hanno quote superiori), e non ha intenzione di cambiare questa situazione; inoltre - scrive nella lettera - «adoro provare i nuovi prodotti e far avere la mia opinione. Adoro leggere ciò che sta succedendo in azienda. Contate su di me per un continuo flusso di idee e di suggerimenti».

Sondaggio
Come Google a suo tempo acquisì Motorola, nel settembre 2013 Microsoft ha acquisito Nokia, entrando di fatto nel mercato dei telefonini in competizione con i giganti del settore. Come vedi queste due mosse?
Google ha fallito, e fallirà anche Microsoft. - 24.0%
Google ha avuto successo, ma Microsoft fallirà. - 16.6%
Entrambe le mosse sono vincenti. - 20.7%
Microsoft può vincere la scommessa che Google ha perso. - 21.1%
Microsoft chi? - 17.6%
  Voti totali: 682
 
Leggi i commenti (9)

Al di là di quanto scritto, c'è chi ipotizza che l'uscita di Ballmer dal Consiglio fosse nell'aria sin da quando i consiglieri hanno deciso di sostituire il proprio presidente - Bill Gates - con John W. Thompson, da tempo critico nei confronti della gestione dell'ex amministratore delegato.

Dopotutto, come Steve Ballmer stesso ha ammesso, uno dei problemi che hanno portato Microsoft a trovarsi in difficoltà in alcuni settori era proprio lui: è possibile che egli stesso desideri cambiare aria e che all'azienda non dispiaccia liberarsi un po' della sua ingombrante presenza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Microsoft trova il nuovo CEO e dà il benservito a Bill Gates
Steve Ballmer: ero io il problema di Microsoft
Reinventare Microsoft, parola di Ballmer
Papà Ballmer, perché ti tirano le uova?
I dubbi di papà Ballmer

Commenti all'articolo (2)

{Larry Bird}
Ripetete con me: "I LOOOOVE THISSSS TEEEEEEAAAAAAAMM, YEEEEAAAHHHH!!!" "Players, players, players, players, players, players,..."
21-8-2014 22:04

{sangimp}
Certo che lo hanno silurato totalmente, i suoi amici squali. Senza Guglielmino de Cancellis era ormai un pesce fuor d'acqua; un buon esecutore, ma un capo arrogante e incapace di visione ampia, sopravvissuto solo grazie al suo "peso" azionario. Rip
20-8-2014 15:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1612 voti)
Novembre 2019
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics