Dove prende i soldi Kim Dotcom?

La corte suprema lo vuole sapere.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-09-2014]

kim dotcom

La storia di Megaupload e della sua chiusura all'alba del 2012 non è soltanto una storia di diritti d'autore violati e sequestri dalle dubbie basi legali.

È anche la storia di un considerevole patrimonio, quello di Kim Dotcom, che è stato congelato proprio nei giorni precedenti il raid condotto a casa del fondatore di Megaupload.

Da quel momento, per Dotcom il problema è stato non solo combattere in tribunale per evitare le condanne per pirateria, ma anche riuscire a recuperare il proprio patrimonio.

Non che da allora egli abbia vissuto in povertà: il suo stile di vita, compreso l'utilizzo di una delle case più costose della Nuova Zelanda, non è cambiato; ciò significa che ha comunque trovato il modo per assicurarsi degli introiti non indifferenti.

Proprio su questo punto si stanno concentrando al momento le attenzioni delle major che a suo tempo hanno dichiarato guerra a Megaupload: vogliono sapere da dove arrivi tutto il denaro di Kim Dotcom, e non per mera curiosità. L'idea è che, quando (per le major non c'è dubbio in proposito) sarà condannato, potranno mettere le mani su quel patrimonio come risarcimento per i danni.

Per accertarsi che le cose vadano in questo modo, 20th Century Fox, Disney, Paramount, Universal, Columbia Pictures e Warner Bros hanno richiesto ufficialmente tramite i loro avvocati di conoscere l'entità esatta delle risorse di Kim Dotcom, e hanno trovato l'appoggio della Corte Suprema neozelandese: questa ha ordinato a Dotcom di rivelare tutto ciò che compone il suo patrimonio entro il 5 settembre.

Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi pi pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual il pi pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2485 voti)
Leggi i commenti (5)

Ovviamente Dotcom ha fatto ricorso, ma l'udienza d'appello è stata fissata in ottobre, ben oltre la scadenza fissata dalla Corte Suprema. Per questo motivo ha presentato la richiesta che la scadenza del 5 settembre venisse spostata.

Tale richiesta, tuttavia, è stata respinta: il tribunale non ha accolto il punto di vista degli avvocati, secondo i quali costringere Kim Dotcom a rivelare il proprio patrimonio sarebbe una violazione della privacy e costituirebbe una perquisizione senza motivo.

Il fatto è che, secondo il tribunale, esiste la possibilità che i danni richiesti dagli studios - fino a 100 milioni di dollari - eccedano la disponibilità economica di Kim Dotcom, e una valutazione precisa sembra d'obbligo.

Di quanti soldi dispone quindi Kim Dotcom? La risposta è nel prossimo articolo.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Ancora sotto sequestro i milioni di Kim Dotcom

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dicono che il software la parte del computer contro la quale possibile solo imprecare, l'hardware quella che si pu anche prendere a calci. Quale hai preso a calci pi frequentemente?
Case e alimentatore
Scheda madre
Processore o CPU
Schede video e audio
Hard disk
Lettori Cd / Dvd
Monitor
Stampanti e scanner
Tastiera e mouse

Mostra i risultati (1555 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 luglio


web metrics